gaston pereiro

Gastón Pereiro arrivò al PSV l’estate scorsa dal Nacional de Uruguay. In soli pochi mesi si è adattato al calcio olandese e con De Jong forma uno dei duo d’attacco più temibili della Eredivisie.

Attualmente il PSV Eindhoven è in lotta per conquistare il suo titolo numero 23, dopo quello della scorsa stagione che ha interrotto un digiuno di sette anni e il dominio targato Ajax di quattro.

Gastón non ha nulla a che vedere col prototipo del giocatore uruguaiano di lotta, movimento e velocità . È tecnico, fino e con un buon tocco di palla”, dice di lui il suo allenatore nell’under 20, Fabián Coito, nonostante il suo metro e ontantotto, ha una buona velocità.

SULLE ORME DI SUAREZ

Con caratteristiche molto diverse, ma con il gol nel sangue.Gastón Pereiro utilizza vie differenti da Suarez, ma l’obiettivo è lo stesso: la porta avversaria.

L’attaccante ora al Barcellona, fece nel suo primo anno a Groningen 10 gol in 29 partite, 15 se sommiamo tutta la stagione.  Stagione che valse l’interesse dell’Ajax, con il quale ha dato sfogo a tutta la sua voracità con più di 100 gol in tre stagioni e mezzo. I modi di Gaston Pereiro in Eredivisie iniziano a stabilire un piccolo deja vu con quelli di Suarez a Groningen. Nel complesso, Pereiro ammonta ora a 12 gol in questa stagione. Si trova a soli 3 gol dal primo anno in Europa di Suarez, che ha portato alla luce una gran goleador come pochi altri nel mondo.

Ti potrebbe interessare

La numero 6 WTA, Elina Svitolina, si spoglia per XXL…

Quali sono le squadre ancora imbattute nei maggiori campionati europei?

Se le nazionali si facessero con i migliori calciatori di ogni lega…

John Terry e la speciale clausola con la sua nuova squadra…

Marko Arnautovic, il ritardatario preferito di Mourinho

Jack Harrison, un “English Man in New York”…