gaston pereiro

Gastón Pereiro arrivò al PSV l’estate scorsa dal Nacional de Uruguay. In soli pochi mesi si è adattato al calcio olandese e con De Jong forma uno dei duo d’attacco più temibili della Eredivisie.

Attualmente il PSV Eindhoven è in lotta per conquistare il suo titolo numero 23, dopo quello della scorsa stagione che ha interrotto un digiuno di sette anni e il dominio targato Ajax di quattro.

Gastón non ha nulla a che vedere col prototipo del giocatore uruguaiano di lotta, movimento e velocità . È tecnico, fino e con un buon tocco di palla”, dice di lui il suo allenatore nell’under 20, Fabián Coito, nonostante il suo metro e ontantotto, ha una buona velocità.

SULLE ORME DI SUAREZ

Con caratteristiche molto diverse, ma con il gol nel sangue.Gastón Pereiro utilizza vie differenti da Suarez, ma l’obiettivo è lo stesso: la porta avversaria.

L’attaccante ora al Barcellona, fece nel suo primo anno a Groningen 10 gol in 29 partite, 15 se sommiamo tutta la stagione.  Stagione che valse l’interesse dell’Ajax, con il quale ha dato sfogo a tutta la sua voracità con più di 100 gol in tre stagioni e mezzo. I modi di Gaston Pereiro in Eredivisie iniziano a stabilire un piccolo deja vu con quelli di Suarez a Groningen. Nel complesso, Pereiro ammonta ora a 12 gol in questa stagione. Si trova a soli 3 gol dal primo anno in Europa di Suarez, che ha portato alla luce una gran goleador come pochi altri nel mondo.

Ti potrebbe interessare

Marko Arnautovic, il ritardatario preferito di Mourinho

Jack Harrison, un “English Man in New York”…

Real Madrid, periodo di rinnovi contrattuali per i blancos

La vera ragione per cui Ruud Van Nistelrooy lasciò lo United

Rangers-Celtic: Griffiths solo l’ultima delle provocazioni all’Old Firm

Dybala vs. Mertens: stelle a confronto…