fc barcelona
(Foto: El Pais Uruguay)

 

 

I soprannomi dei tifosi delle squadre di calcio possono essere vecchi come i club stessi e, in alcuni casi, il nome persiste nel corso degli anni, ma il suo contesto finisce per essere perso.

Qui vi presentiamo diversi curiosi esempi delle grandi squadre del campionato spagnolo.
Barcellona: “Blaugrana” e “culés”

Ci sono due modi comuni di riferimento per i tifosi del club. Il primo, “Blaugrana” ha una spiegazione prevedibile: la miscela dei colori in catalano (Blau, il che significa blu nella lingua locale, e granata) e, pertanto, in castigliano di solito tradotto come “Barca”.

Il termine “culés” ha radici più curiose . Leggenda narra che nel vecchio e scomparso stadio “Les Corts” dove la squadra ha giocato dal 1922 al 1957, quando ha poi aperto il Camp Nou, i glutei dei tifosi posti nelle ultime file dello stadio sporgevano a causa dello spazio limitato disponibile quando la tribuna si riempiva.

L’immagine in cima all’ articolo, una delle poche rimaste dell’epoca, è l’esempio perfetto del motivo per cui il soprannome “culés” è diventato popolare.

Fonte: BarcaTV

Ti potrebbe interessare

La numero 6 WTA, Elina Svitolina, si spoglia per XXL…

Quali sono le squadre ancora imbattute nei maggiori campionati europei?

Se le nazionali si facessero con i migliori calciatori di ogni lega…

John Terry e la speciale clausola con la sua nuova squadra…

Marko Arnautovic, il ritardatario preferito di Mourinho

Jack Harrison, un “English Man in New York”…