pallavolo
Tifanny Pereira de Abreu
Tifanny Pereira de Abreu – Foto da Facebook
Tifanny Pereira de Abreu, nata Rodrigo, è la nuova schiacciatrice della squadra di A2 del Palmi, Reggio Calabria.

 

La cosa ha destato scalpore, e a parlarne per primo è stato proprio il presidente della Lega Pallavolo Serie A femminile, Mauro Fabris: “È il secondo caso del genere in due anni, la questione è sportiva e molti club di A2 me l’hanno posta. Aspetto risposte da CONI e Federvolley, per un campionato leale, nel rispetto delle persone”.
L’altro caso è quello di Alessia Ameri, anche se leggermente diverso.

La pallavolista (e modella) italiana è donna sia geneticamente che a livello esteriore e lo è sempre stata, solo che è affetta da sindrome di Morris. Non stiamo qui a spiegarvela.

La schiacciatrice brasiliana della Golem Software Palmi invece è nata uomo e solo in Belgio ha completato il suo “passaggio” a donna.

Infatti, poco prima di tutto questo giocava per una squadra belga nella categoria uomini, la Jtv Dero Zele-Berlar.

Quindi qui la questione è diversa, nel primo caso si trattava comunque di una pallavolista che gioca nel ruolo di libero, un ruolo che non necessita una forza fisica esplosiva, cosa che sì invece influisce nel ruolo della brasiliana, quello di schiacciatrice.
Il suo esordio parla chiaro: 25 punti d’attaco su 52 palloni toccati contro la Delta Trenitno.

A sminuire la questione è [ovviamente] il tecnico del Palmi, Pasqualino Giangrossi, il quale pensa che sia “una giocatrice come le altre” e che “i ricorsi saranno basati sul nulla. Le regole dicono che chi è legalmente donna è eleggibile: abbiamo aspettato i documenti e abbiamo tesserato la giocatrice” .

 

Si attendono i riscontri della Federvolley e del CONI, perché qui la questione è sportivamente molto delicata e potrebbe dar vita a un precedente che potrebbe interessare non solo il mondo del volley.

Fonti: Wikipedia, Youtube, LaC News 24, Radio Sportiva

Ti potrebbe interessare

C’è stata un conversazione privata tra Zidane e Mbappé

L’evoluzione di Francesco Totti su FIFA: dal 2004 al 2017

James Rodriguez e il trattamento “alla Messi” pagato da un narco

Come cambia la muscolatura al Tour de France

Che dieta seguono i calciatori professionisti durante la preparazione?

La Fipav ritira la convocazione di Zaytsev per via dello sponsor