europa league

Roma sola in Europa League.

 

Il popolo giallorosso si aspetta una grande serata, si aspetta una grande Roma, non la ‘rometta’ dell’ultimo periodo, magari quella di Palermo ma consapevole del fatto che di fronte avrà ua signora squadra come il Lione, non i rosanero…

Spalletti ha avvertito alla vigilia che ci sono il 60% di probabilità che la sua squadra approdi alla fase successiva.

Giustamente ottimista, Totti e compagnia bella hanno nelle corde l’approdo ai Quarti, ma serve un’inversione di tendenza, serve una Roma vera, serve soprattutto una Roma in grado di sbagliare pochissimo in difesa perchè stasera gli errori difficilmente saranno rimediabili.

Si parte dal 2-4 dell’andata, risultato pesante da ribaltare, perchè occorrono un 2-0 o un 3-1, con più gol al passivo il gap dovrà invece essere di almeno tre.

Unico precedente all’Olimpico fra giallorossi e Lione è nella Champions di dieci anni fa, Ottavi di finale: finì a reti bianche, ma quindici giorni prima la Roma aveva vinto 2-0 e quindi passò agevolmente il turno.

Stavolta è completamente un’altra storia, ma la Roma ha i giocatori giusti per ribaltare il passivo.

Nelle altre sfide invece l’attesa maggiore va gioco forza sullo United di Mourinho. L’1-1 dell’andata è da considerare un buon risultato, ma nasconde forti insidie per lo ‘Special One’.

Tutte in bilico anche le restanti gare, in particolare l’attesissimo derby tutto tedesco tra Borussia e Schalke. L’unica squadra praticamente certa dei Quarti è il Genk che difende in casa il poderoso 5-2 di sette giorni fa.

ore 19
Besiktas-Olympiacos and. 1-1
Genk-Gent and. 5-2
Krasnodar-Celta Vigo and. 1-2

ore 21,05
Ajax-Copenhagen and. 1-2
Anderlecht-Apoel and. 1-0
Borussia M.Gladbach-Schalke 04 and. 1-1
Manchester United-Tostov and. 1-1
ROMA-LIONE AND. 2-4

Ti potrebbe interessare

Se le nazionali si facessero con i migliori calciatori di ogni lega…

John Terry e la speciale clausola con la sua nuova squadra…

Marko Arnautovic, il ritardatario preferito di Mourinho

Jack Harrison, un “English Man in New York”…

Real Madrid, periodo di rinnovi contrattuali per i blancos

La vera ragione per cui Ruud Van Nistelrooy lasciò lo United