ronaldinho

Come è successo per Sir Alex Ferguson, Dinho torna a giocare in una partita che sta diventando sempre più prassi dei top club: utilizzare le vecchie glorie per celebrare match nostalgicamente spettacolari, e magari incassare qualche soldo extra (che qualcuno poi devolve anche in beneficienza).

La partita in questione si svolgerà a Beirut, capitale del Libano, tra i Barça Legends (dove giocherà l’asso brasiliano) e i Real Madrid Leyendas il prossimo 28 aprile.

 

Molte le stelle presenti: Butragueño, Figo, Salgado e Guti, sono solo alcuni giocatori che parteciperanno di sicuro, anche perché il Real Madrid Leyendas è una squadra che si allena due volte a settimana ed è già abituata ad eventi del genere, a differenza del Barça.

In passato, con le Leyendas, si allenava anche Zinedine Zidane, ma dubitiamo possa partecipare a questa manifestazione il prossimo mese.

Dunque ritorna un Clasico inedito, in cui di sicuro non mancherà lo spettacolo anche grazie al campione brasiliano.
Ad annunciarlo via Twitter è stato proprio l’ex 10 verdeoro e blaugrana, invitando le eprsone ad acquistare il biglietto per l’evento.

#RonaldinhoIsBack

dinho torna in campo
Foto da Twitter

Hello Lebanon! Hey football fans! I will be in Beirut for El clasico on April 28! you be there too! save the date & book your seat NOW!

 

“Ciao Libano! Cia tifosi di calcio! Sarò a Beirut per “El Clasico” il 28 aprile! Dovete esserci anche voi! Salvate la data e compra ora il tuo biglietto!” – questo il messaggio lasciato via twitter dall’asso brasiliano.

Attenderemo con ansia il suo ritorno nel rettangolo di gioco, e soprattutto questo particolare “Clasico” che vedrà in campo tanti altri campioni e non solo Ronaldinho.

Chissà che non faccia un gol come l’ormai famosa cavalcata in un Barcellona – Real Madrid di qualche annetto fa, il gol preferito di Dinho.

 

Fonti: Twitter, Youtube

Ti potrebbe interessare

Se le nazionali si facessero con i migliori calciatori di ogni lega…

John Terry e la speciale clausola con la sua nuova squadra…

Marko Arnautovic, il ritardatario preferito di Mourinho

Jack Harrison, un “English Man in New York”…

Sponsor MotoGP: un efficace strumento di business per le aziende

Defibrillatore, perché ogni società sportiva dovrebbe averne uno?