Serie A

Torna la Serie A dopo la settimana di stop per gli impegni delle varie nazionali, compresa l’Italia di Ventura che ha ottenuto consensi e vittorie contro Albania e Olanda,  con una delle sfide più attese dell’anno.

Il Pipita torna al San Paolo

All’orizzonte c’è infatti un Napoli-Juventus tutto da gustare, sia per i risvolti che un’eventuale vittoria del Napoli potrebbe avere in classifica, ma anche e soprattutto per il ritorno di Higuain al San Paolo. Per il ‘Pipita’ sembra pronto un ‘Pernacchio’ enorme da parte dei partenopei, vediamo che effetto farà sull’attaccante argentino che già all’andata ha comunque già punito la Sarri-band…
Torniamo a disquisire invece sulla graduatoria che alla fine è quella che maggiormente interessa.

La Roma gioca già oggi anticipando in notturna contro l’Empoli e deve assolutamente vincere per poi sperare, in chiave scudetto, nel Napoli; se invece spera solo nella Champions diretta il tifo giallorosso si sposta sul bianconero Juventus che toglierebbe un’avversaria di non poco conto nella corsa alla seconda piazza.
Un’eventualità questa che ingolosisce anche altre tre squadre: l’Atalanta, che domani se la giocherà a Marassi contro il claudicante Genoa, l’altra romana, ovvero la Lazio, che anticipa più di tutti affrontando nel pomeriggio odierno la trasferta di Sassuolo, e l’Inter, che invece chiude la giornata con il posticipo casalingo di lunedì contro la Sampdoria, tutte e tre impegnate nella rincorsa per la terza posizione, possibile solo con un proprio percorso netto e passi falsi delle avversarie.
L’indigesto ‘lunch match’ di giornata è Torino-Udinese, squadre in tranquillità che giocano per una miglior posizione e quindi una miglior fetta dei diritti tv, mentre fa sempre notizia il derby dell’Appennino tra Fiorentina e Bologna.
Per la coda, anche se i giochi sembrano fatti da settimane, Palermo, Crotone e Pescara dicono di non arrendersi, di crederci… Per i siciliani chance al Barbera contro il Cagliari, i calabresi sono di scena in casa del granitico Chievo, gli abruzzesi invece ospitano il Milan. Domenica intorno alle 17 per il discorso retrocessione ne sapremo certamente di più…

Ti potrebbe interessare

C’è stata un conversazione privata tra Zidane e Mbappé

L’evoluzione di Francesco Totti su FIFA: dal 2004 al 2017

James Rodriguez e il trattamento “alla Messi” pagato da un narco

Come cambia la muscolatura al Tour de France

Che dieta seguono i calciatori professionisti durante la preparazione?

La Fipav ritira la convocazione di Zaytsev per via dello sponsor