allenatori italiani vincenti all'estero

Il primo italiano vittorioso lontano dall’Italia fu Mario Astorri, tra i protagonisti anche Bigon, Trapattoni e Zenga

Mario Astorri
Foto dal web

Sapete chi fu il capostipite degli allenatori italiani vincenti all’estero? Tal Mario Astorri, che ben 50 anni fa, era infatti il 1967, trionfò in Danimarca aggiudicandosi lo scudetto sulla panchina dell’Ab per ripetersi poi nel 1974 sempre nello stesso paese ma stavolta alla guida del Kb. Da un nome ad oggi quasi sconosciuto ai più, anche se ai suoi tempi, e dunque negli anni ’40 e ’50, ha giocato alla grande in Serie A, indossando le casacche di Juventus, Atalanta e Napoli, collezionando nella massima serie ben 140 presenze in queste tre esperienze; poi anche tante gare in B e C e pure in quarta serie.

Insomma non un pivello qualsiasi, ma un elemento di grande esperienza. E’ lui il capostipite degli allenatori italiani all’estero, il primo vincente tricolore in ambito internazionale. Oggi quell’impresa non se la ricorda più nessuno, ma ovviamente di moda sottolineare le gesta di Antonio Conte che ha trionfato in Premier al primo colpo. Ma tra Astorri e Conte l’elenco di tecnici italiani che ha trionfato all’estero è ben corposo e vanta ben …

Per riprendere a vincere però gli azzurri hanno impiegato un bel po’, ovvero 23 anni, quando cioè Albertino Bigon (1996-1997) esalta il Sion facendogli vincere il titolo in Svizzera, ma soprattutto sono Fabio Capello e Giovanni Trapattoni ad esaltare in quella stagione la categoria dei tecnici di casa nostra. Il primo riporta la Liga in casa del Real Madrid, dove addirittura il coach friulano farà il bis a distanza di dieci anni, nel 2006-2007; il secondo invece esalta casa Bayern e diventa un autentico mito in terra di Germania, anche e soprattutto per la sfuriata a Thomas Strunz. Il Trap però non si accontenta e gira l’Europa in maniera straordinariamente vincente aggiudicandosi infatti il titolo prima in Portogallo (con il Benfica nella stagione 2004-2005) e poi addirittura in Austria (dove porta al trionfo il Salisburgo nella stagione 2006-2007).

Nel frattempo però anche altri iniziano a fare incetta di preziosi scudetti in giro per il mondo: è il caso di Nevio Scala, protagonista in Italia con il Parma, ma vincente per davvero in Russia alla guida dello Shakthar Donetsk (2001-2002). C’è anche Walter Zenga in questo speciale albo d’oro: l’Uomo Ragno infatti trionfa in due anni consecutivi: prima in Romania (2004-2005) alla guida dello Steaua Bucarest, poi nel torneo di Serbia e Montenegro portando allo scudetto la Stella Rossa di Belgrado nella stagione 2005.2006.

Tripletta azzurra nella stagione 2009-2010: Beppe Dossena trionfa in Libia con L’Al-Ittihad (2009), ma sono però Carletto Ancelotti e Luciano Spalletti ad esaltare maggiormente. Il tecnico ora al Bayern di Monaco porta sul trono il Chelsea, l’attuale coach della Roma invece si esalta in Russia e conduce al successo lo Zenit di San Pietroburgo, con il quale concederà il bis nella stagione 2011-2012. Anche Ancelotti si prenderà un altro scudetto, ma stavolta in Francia, al Paris Saint Germain nel 2012-2013.

La storia l’anno precedente aveva invece osannato Roberto Mancini: al Mancio infatti riesce l’epica impresa di portare alla vittoria della Premier il Manchester City e ciò avviene praticamente proprio all’ultimo minuto della stagione. Le vittorie più recenti sono invece in Oriente: Marcello Lippi fra tripletta alla guida del Guangzhou Evergrande (2012, 2013 e 2014), mentre nel 2015 Marco Materazzi trionfa in India alla guida del Hennaiyin.

Lo scorso anno infine il plurifesteggiato trionfo di Claudio Ranieri alla guida del Leicester, di certo una delle più grandi imprese della storia del calcio: è lui che ha passato il testimone ad Antonio Conte che sta festeggiando in queste ore…

Ti potrebbe interessare

Jack Harrison, un “English Man in New York”…

Fiorentina-Real Madrid: la finale di Coppa dei Campioni 1957

Milan-Cavese: quella volta che gli aquilotti vinsero a San Siro…

Che fine ha fatto David Seaman?

I portieri italiani che hanno vinto la Coppa dei Campioni

William “Fatty” Foulke: il portiere più grande del mondo…