roger federer

Se mai qualcuno avesse avuto dubbi, domenica 16 luglio Roger Federer li ha sciolti tutti. È lui il re di Wimbledon. L’ottavo sigillo messo a segno sui prati inglesi proietta lo svizzero nell’olimpo dei recordman. Mai nessuno, prima d’ora, era riuscito in questa impresa. William Renshaw, nel diciannovesimo secolo, e Pete Sampras a cavallo tra il ventesimo e il ventunesimo secolo, si erano fermati a sette.

Re Roger è andato oltre dimostrando al mondo intero che davvero i limiti – come disse Michael Jordan – come le paure, spesso sono soltanto un’illusione. Trentasei anni da compiere il prossimo 8 agosto ed ecco che arriva lo Slam numero 19. Se dovesse essere l’ultimo, sarebbe la giusta consacrazione per una carriera che, appena un anno fa, sembrava sull’orlo del tramonto.

Federer, il più anziano vincitore di Wimbledon

 

Grazie al successo di domenica, Roger Federer è il più anziano di sempre a vincere Wimbledon. A 35 anni e 342 giorni, l’elvetico riscrive la storia. Un trionfo dal sapore particolare, perché arriva nell’anno della rinascita, iniziato sotto i migliori auspici con la vittoria, in cinque set su Rafael Nadal agli Australian Open, e proseguito col “double” Indian Wells-Miami. Quello dell’anzianità, però, non è l’unico record che Federer detiene. Ecco tutti i primati dello svizzero.

Tutti i record di Roger Federer

– 19 Slam vinti
– 302 settimane al vertice del ranking ATP
– Nella Top2 per 346 settimane consecutive
– Cinque vittorie consecutive in due diversi Slam (Wimbledon 2003-2007; US Open 2004-2008)
– È l’unico tennista della storia ad aver sconfitto 12 avversari diversi nelle finali del Grande Slam
– È l’unico tennista ad aver vinto almeno 5 volte tre prove dello Slam
– È l’unico tennista ad aver disputato dodici finali nello stesso torneo, quello di Basilea
– È l’unico tennista della storia ad avere disputato per tre anni (2006, 2007, 2009) tutte e quattro le finali dei tornei dello Slam
– Detiene il record della striscia più vincente di vittorie consecutive agli US Open (quaranta)
– Con 3900 punti di distacco sul secondo (raggiunti il 20 novembre 2006) stabilì il record assoluto nella classifica ATP

Chi è stato l’ultimo tennista a vincere Wimbledon senza perdere un set?

L’ottavo trionfo a Wimbledon, per Roger Federer, oltre che per i motivi sopraelencati, è stato sorprendente anche per la facilità disarmante con il quale lo svizzero ha ottenuto il suo 19esimo Slam. Federer, infatti, ha vinto Wimbledon senza perdere nemmeno un set.

Non accadeva da 41 anni, precisamente era il 1976 quando Bjorn Borg batté Ilie Nastase per 6-4 6-2 9-7 (all’epoca il tie-break si giocava sull’8-8), conquistando il suo primo Wimbledon senza perdere nemmeno un parziale. Prima di lui, solo in tre ci erano riusciti: on Budge (1938), Tony Trabert (1955), Chuck McKinley (1963).

Roger Federer è il GOAT?

La disputa del “GOAT” non troverà mai un capolinea. Ogni campione è unico nelle sue gesta. Ogni atleta è unico nella sua epoca. Ogni tennista è vincente nella sua era. Roger Federer ha scritto la storia del tennis, e di Wimbledon. E tanto basta. Chi è il più forte del tennista della storia, probabilmente mai nessuno lo saprà. Chi, anche a distanza di secoli, riecheggerà sui prati verdi di Londra è sicuramente Roger Federer.

Ti potrebbe interessare

John Terry e la speciale clausola con la sua nuova squadra…

Jack Harrison, un “English Man in New York”…

Chi è il più grande tennista di tutti i tempi?

Real Madrid, periodo di rinnovi contrattuali per i blancos

Rangers-Celtic: Griffiths solo l’ultima delle provocazioni all’Old Firm

Dybala vs. Mertens: stelle a confronto…