milik-napoli-caffe

Sembrano saperlo da tempo a Napoli, e soprattutto i vari magazzinieri della compagine partenopea. E se per Mister Sarri il caffè serve magari a dar fuoco alla pagliuzza che la Lega gli vieta di fumare in panchina ogni maledetta Domenica, per i giocatori del Napoli, e gli atleti più in generale, berlo serve ad altro.

Gli atleti o più semplicemente gli amanti dello stare in forma si trovano spesso a bere bevande “speciali” prima di andare in palestra o a mangiare qualcosa in particolare per sostenere lo sforzo fisico, ma sapevate che solo una semplice tazza di caffè può aumentare l’efficacia del proprio allenamento?

Invece di acquistare le più svariate “polveri” per poi mescolarle con acqua in bottiglie di plastica, basterebbe fermarsi in un bar. Ma si ha bisogno solo di caffè: solo caffè nero, senza zucchero né alcuna crema. Vediamo come aiuta.

1. Il caffè accelera la combustione dei grassi

Questa semplice bevanda converte le cellule grasse in una fonte di energia così come, sempre grazie al caffè, aumenta il metabolismo. Il metabolismo diventa più veloce, bruciando più calorie durante il giorno. Il caffè inoltre sopprime l’appetito, cosa molto più che importante per la perdita di peso. Dunque, se il vostro obiettivo è quello di dimagrire, bere caffè potrebbe aiutare a raggiungere l’obiettivo.

2. Il caffè aumenta le prestazioni atletiche

La caffeina è dimostrata per aumentare il potere negli allenamenti e aiuta ad essere performanti più a lungo. In particolare il consumo un aumenta i livelli di adrenalina e noradrenalina. Attraverso queste la caffeina stimola quindi indirettamente il sistema nervoso simpatico, portando ad un aumento del battito cardiaco e dell’afflusso di sangue ai muscoli. (Fonte: Wikipedia)

3. La caffeina aiuta nella concentrazione durante l’allenamento

Il caffè non è solo una fonte di energia e potenza, ma offre anche una maggiore concentrazione che aiuta a focalizzarsi sull’attività sportiva, rendendola più efficace.

4. Riduce il dolore muscolare

Uno studio dell’Università dell’Illinois mostra che gli atleti che avevano bevuto una tazza di caffè prima dell’allenamento o dell’attività fisica avevano meno dolore muscolare di coloro che non l’avevano fatto. Considerando questa caratteristica, il caffè consentirà quindi di avere una maggiore resistenza durante, ad esempio, il sollevamento dei pesi o a correre più velocemente e più a lungo durante gli esercizi “cardio”.

5. Il caffè protegge dalle malattie

Gli antiossidanti svolgono un ruolo importante in questo processo. Proteggono l’organismo dai danni dei radicali liberi. Può inoltre abbassare il rischio di diabete, morbo di Parkinson, Alzheimer e alcune forme di cancro.

Il caffè, a quanto pare, è una parte importante dell’attività fisica, e questo lo sa anche il campione di boxe dei pesi massimi Anthony Joshua, che ha la bevanda nella sua dieta personale. Se volete un fisico come lui ed un buon caffè, potete trovarlo su Coffee House Store.

 

Ti potrebbe interessare

Se le nazionali si facessero con i migliori calciatori di ogni lega…

Marko Arnautovic, il ritardatario preferito di Mourinho

Sponsor MotoGP: un efficace strumento di business per le aziende

Defibrillatore, perché ogni società sportiva dovrebbe averne uno?

La vera ragione per cui Ruud Van Nistelrooy lasciò lo United

Quanti sono i bpm di un atleta e come si calcola la frequenza cardiaca max?