canoa-kayak

La Gran Bretagna è notoriamente un paese in cui la canoa è uno sport ampiamente praticato e dove persino le università si sfidano a colpi di pagaia, ma a pochi è altrettanto noto che l’Italia – oltre ad avere i più grandi campioni di canoa e kayak al mondo – ha dagli anni ’70 una federazione che li raccoglie e che disciplina questa pratica sportiva. Non è dunque una sorpresa se in Italia si registra da qualche anno un incremento del noleggio di kayak e di conseguenza della sua pratica, nonché l’incremento di negozi sportivi specializzati come Paddle Lab.

La storia della Federazione Italiana Canoa Kayak

Il 24 novembre 1973 viene fondata la Commissione Italiana Canoa che dal 30 novembre 1982 – con l’adesione al CONI – diventa l’attuale Federazione Italiana Canoa Kayak (FICK), ma solo nel 1987 viene riconosciuta come la 38° Federazione sportiva nazionale. La FICK è un’associazione senza scopo di lucro, è un organo del CONI ed è affiliata all’ICF (International Canoe Federation) e ECA (European Canoe Association). Il compito della FICK disciplina l’attività canoistica nazionale, approva i regolamenti interni e rappresenta i propri atleti nelle manifestazioni sportive internazionali.

Come disciplina olimpica, la canoa viene presentata a livello dimostrativo duranti i Giochi di Parigi del 1924; la prima olimpiade ufficiale è del 1936, dove l’Italia partecipa con un solo atleta. Alle Olimpiadi di Roma del 1960, l’Italia guadagna un ottimo argento con la specialità C2 e i campioni Aldo Dezi e Francesco Lamacchia.

Quali sono le discipline canoistiche della FICK

Le discipline ufficiali riconosciute dalla FICK sono:

  • Canoa slalom: una disciplina di precisione e destrezza che si pratica in acque mosse con lo scopo di percorrere nel minor tempo possibile e senza penalità 300 m. e 25 porte “concentrate” in una serie di rapide.
  • Canoa velocità: la disciplina si pratica in acque calme su varie distanze (200 m, 500 m., 1000 m. e 5.000 m.) con l’obiettivo di tagliare il traguardo per primi su un rettilineo delimitato da boe e corsie. La pagaia utilizzata è a due pale sfasate.
  • Canoa Polo: è un gioco a squadre con 5 elementi (e 3 riserve) per squadra che si sfidano sul pelo dell’acqua a colpi di pagaie. La canoa polo si pratica in un “campo” d’acqua rettangolare di 35 m X 23 m. e le porte in cui fare “gol” sono sospese a 2 metri dall’acqua. L’obiettivo di ciascuna squadra è quella di tirare la palla, con le mani o con la pagaia, nella porta avversaria. Vince chi realizza più punti nel tempo di partita che si compone di due tempi da 10 minuti ciascuno.
  • Canoa discesa: si pratica in acque mosse e si divide a sua volta in due categorie, classica e sprint. La differenza tra le due categorie è nella distanza da percorrere, la discesa classica richiede uno sforzo su tratti di fiumi lunghi tra 3 km e 4,5 km, mentre nella sprint il percorso è compreso tra 400 e 800 metri. È una disciplina adrenalinica e che nelle gare ufficiali prevede la sola categoria maschile.
  • Canoa maratona: è una disciplina sulla lunga distanza e che si pratica su acque calme parzialmente mosse come fiumi e mare. Non vi è un percorso obbligato da seguire, ma solo la distanza che varia tra la maratona di 10 km a quella di 40 km. Una caratteristica è la possibilità di fare tratti non navigabili in cui si richiede al canoista di scendere obbligatoriamente a terra e trasportare a spalla la canoa fino al successivo punto di “imbarco”.
  • Paracanoa: è la disciplina canoista aperta alle persone con disabilità e che può essere praticata anche a livello agonistico, su acque calme o mosse. Gli atleti devono, però, precedentemente sottoporsi a visita di classificazione per attribuire la classe canoista di appartenenza.

Le FICK regolamenta anche una serie di sport da canoa per tutti le categorie e tipologie non agonistiche, ma dedicate al puro divertimento come il dragon boat, il freestyle, l’Ocean Racing, il rafting, il wave ski (una specie di canoa/surf su tavole piatte),life saving e Va’a, la canoa polinesiana.

 

Ti potrebbe interessare

Russia, fighter MMA uccide bodybuilder

Conoscete le ragazze ring di Mayweather-McGregor?

Dove vedere McGregor-Mayweather?

McGregor – Malignaggi: lo sparring della discordia

FIFA 2017: primo “Mondiale” per Club professionistici

Per quale squadra di calcio tifa Conor McGregor?