Basket

Le selezioni spagnole e italiane di basket non parteciperanno al prossimo Eurobasket, nel 2017, e potrebbe anche rimanere fuori delle Olimpiadi di Rio della prossima estate.

Sia la Federazione spagnola (FEB) che italiana (FIP) di pallacanestro hanno ricevuto nella giornata di venerdì (15 maggio ndr) una lettera dalla FIBA ​​Europe, nella quale la stessa federazione europea avvisa “la perdita dei diritti a partecipare alle competizioni a squadre di alto livello nazionale maschile organizzati dalla FIBA ​​Europe, come l’Eurobasket 2017”, per non aver agito contro ciò che la FIBA chiama “comportamenti illeciti dell’Eurolega nei confronti di club  e campionati.”

La Spagna potrebbe anche non essere presente alle Olimpiadi di Rio del 2016 se FIBA ​​Europe riceve il sostegno a questo proposito dalla sezione FIBA internazionale.

Spagna e Italia non sono le uniche federazioni che hanno ricevuto la lettera dalla sezione FIBA e​uropea, che ha annunciato la stessa sanzione alla maggior parte delle federazioni della ex Jugoslavia, Grecia, Russia e molti altri paesi.

La punizione è per tutte quelle federazioni che non hanno raggiunto il compromesso raggiunto a Parigi un paio di settimane fa, in concomitanza con la presentazione della FIBA ​​Basketball Champions League il 21 marzo.

“Con l’eccezione delle 16 squadre di Eurolega, ogni federazione nazionale che sostiene le pratiche illegali con l’Eurolega, permettendo ai campionati o ai club di attuare gli accordi con essa perderà automaticamente il diritto a partecipare a tornei per le squadre nazionali organizzati dalla FIBA ​​Europe” .

Da allora, nonostante tutte le federazioni nazionali si siano allineate con FIBA ​​Europe, il continuo inserimento di squadre nell’Eurocup provenienti da diversi campionati in Europa è stata costante, con il conseguente indebolimento della Champions League.

FIBA Europe richiedeva che le federazioni nazionali sanzionassero le leghe che non hanno seguito le linee guida e hanno permesso alle loro squadre di iscriversi alle competizioni rivali, nonostante gli accordi esistenti alle squadre fossero contrari.

Non riuscendo a farlo, le sanzioni sono state date a queste federazioni e alle loro squadre maschili di alto livello. Le selezioni femminili e di categoria sono state escluse dalla punizione di FIBA ​​Europe.

La cosa è molto grave, al punto che la FIBA ​​Europe ha anche inviato una lettera alla sezione internazionale ​​per chiedere se sarebbe stato possibile fare un nuovo sorteggio per i tre tornei pre-olimpici il prossimo luglio, sostituendo le squadre partecipanti  agli europei le cui federazioni sono state sanzionate.

FIBA prevede anche di estendere queste sanzioni in tutto il mondo sotto la loro responsabilità, lasciando Pau Gasol, Gigi Datome e compagni fuori dai prossimi Giochi di Rio.

Fonte: FIBA

Ti potrebbe interessare

La fatica di emergere dai dilettanti…

Cos’era la Coppa Intertoto? La parentesi estiva che regalava il pass europeo

Il borsone di cartone: chi sono i giocatori italiani all’estero?

Europa: numeri e statistiche delle prime della classe

Non ha giocato contro il Real Madrid per via della “clausola della paura”

Che fine ha fatto Daniel Gibson? La storia della stella nata due volte