Calcio Internazionale

Filtrano delle immagini sulle nuove maglie di alcuni top club europei,  Real Madrid, BarcellonaPSG, per la prossima stagione.

A mostrarle sono stati l’emittente televisiva spagnola COPE.es e il portale Footy Headlines, portale che recensisce e pubblicizza ogni sorta d’equipaggiamento calcistico.

LE DIVISE DEL REAL MADRID

Sembrano essere pochi i cambiamenti per la divisa casalinga delle merengues. Infatti, tralascia lo stile classico dell’HOME KIT di quest’anno e ripropone uno stile minimale con un cambiamento di colore in contrsto col bianco: verde acqua. Colore riproposto anche nella seconda (dallo sfondo nero) e terza maglia, in quest’ultima, il verde acqua è accompagnato da tonalità più scure dello stesso colore sulla spalla sinistra e sul pantaloncino, quasi a ricordare il colore di una terza maglia blaugrana riproposta nel corso degli anni dai vari sponsor tecnici.

LA DIVISA DEL BARCELLONA

Quella del Barcellona, invece sembra non alterare i colori classici del club catalano: blu e granata a righe, in cui sembra il blu a farla da padrone con delle righe granata che dal centro diventano sempre più sottili verso l’esterno. La verà novità è però il marchio, Rakuten (azienda giapponese di commercio elettronico), che va a sostituire Qatar Airways.

LA DIVISA DEL PSG

Quella dei campioni in carica francesi, invece, mischia un po’ le carte e sembra fondere la divisa da portiere con la prima maglia della stagione 2016/17: Una piccola linea rossa verticale che dal collo arriva giù, ricollegandosi con il retro del collo e sui fianchi, partendo sempre dall’alto; e unisce lo stile ( e il colore) delle spalle (e della maniche) dell’uniforme dei portieri.

Fonti: COPE.es, FootyHeadlines.com

Ti potrebbe interessare

La fatica di emergere dai dilettanti…

Cos’era la Coppa Intertoto? La parentesi estiva che regalava il pass europeo

Il borsone di cartone: chi sono i giocatori italiani all’estero?

Europa: numeri e statistiche delle prime della classe

Non ha giocato contro il Real Madrid per via della “clausola della paura”

Che fine ha fatto Daniel Gibson? La storia della stella nata due volte