Nazionale Italiana

Gigio per Gigi!

 

Torna l’Italia, impegnata stasera (ore 20,45) in una gara amichevole contro la nobile Olanda, al momento in crisi, ma resta pur sempre una delle nazionali top in Europa e anche nel Mondo. Crisi degli Orange acuita dall’esonero fresco fresco di Danny Blind, protagonista di una delle peggiori strisce di risultati di sempre.

L’Italia si presenta all’Amsterdam Arena forte del suo buon momento, sottolineato dalla vittoria contro l’Albania ma nel complesso dal buon cammino che gli Azzurri stanno tenendo nel girone di qualificazione mondiale, dove siamo secondi alla Spagna solo per differenza reti.

Particolare non di poco conto visto che mancare la prima posizione ci costringerà agli spareggi per Russia 2018, ma è una Nazionale che soddisfa, soprattutto perchè Giampiero Ventura sta gettando nella mischia tanti giovani di buona prospettiva, che hanno solo bisogno di farsi le ossa, di accumulare esperienza.

Per stasera invece il Ct non sembra aver ancora deciso, o meglio, magari non lascia trapelare tutto ciò che vorremmo sapere. Di certo ci sarà l’esordio da titolare di Donnarumma, finora utilizzato proprio dall’attuale Ct in due secondi tempo, contro la Francia e contro la Germania.

Il ct azzurro si trova, dunque, di fronte a dei dubbi sulla composizione della difesa, a tre o a quattro?

Di sicuro, almeno queste sembrano le indicazioni della vigilia, ci sarà l’utilizzo di due giovani come Rugani e Romagnoli, ma al centro potrebbe essere inserito Bonucci nell’ipotesi a tre.

Sulle corsie, invece, probabile che a destra operi Darmian (ma ha chance di conferma pure Zappacosta) mentre sulla corsia mancina sembra probabilissimo l’esordio dell’atalantino Spinazzola.

In mediana certa la presenza di Verratti, al cui fianco dovrebbe esserci Gagliardini e in caso di centrocampo a tre pure Parolo. Anche la composizione dell’attacco prevede ballottaggi.

Belotti da più parti viene indicato come presenza certa, ma pure Immobile ha forti chance di esserci dal 1′. Indiziato a scendere in campo dall’inizio c’è Eder che potrebbe far coppia proprio con il ‘Gallo’.

Ti potrebbe interessare

Marcelo Bielsa torna ad allenare, “el Loco” trova una nuova squadra

Djokovic festeggia il compleanno con Agassi, suo nuovo allenatore

Europa, il ritorno delle grandi nella massima serie

JUVENTUS: sei differenze tra il 2015 e il 2017

Il Milan trova l’Europa League, Montella la centesima vittoria

Gli Internazionali di Roma incoronano Zverev e Svitolina