atp
Fognini
Foto da web

 

Cambi significativi nel circuito ATP.

 

A meno di un mese al via della stagione tennistica 2017, sono in arrivo alcuni cambiamenti di regole relativi alla partecipazione ai tornei ATP. Tre le modifiche adottate e che riguardano il ritiro durante i match di primo turno, questione molto discussa e che ha suscitato problemi nel corso degli anni, gli special exempt ( Nel gergo tennistico viene usato per indicare un giocatore o una squadra che durante il corso di un torneo è impegnato in un’altra competizione e quindi non può partecipare alle qualificazioni del torneo e viene ammesso direttamente al tabellone principale – Fonte:Wikipedia) per i tabelloni principali di singolare e le entry list del doppio.

RITIRI AL PRIMO TURNO E PRIZE MONEY – Per scongiurare il ritiro a metà match di giocatori infortunati, che così facendo si assicurano il premio loro riservato per la sconfitta al primo turno, dall’anno prossimo un tennista che decide ‘on-site’ di non scendere in campo per l’incontro di primo turno, riceverà ugualmente il prize money previsto per i perdenti sconfitti all’esordio. Il lucky loser che subentra incasserá il montepremi riservato ai perdenti dell’ultimo turno di qualificazioni più la somma aggiuntiva che dipenderà dal turno raggiunto nel tabellone principale. Si tratta di una regola adottata come sperimentazione per tutto il 2017. Regola che non sarà applicata per il giocatore che si è ritirato già due volte nello stesso anno a tabellone compilato, oppure che è al secondo ritiro di fila. Chi, inoltre, non ha disputato nemmeno una partita negli ultimi trenta giorni, non potrà ricevere alcuna somma di denaro.

SPECIAL EXEMPT ANCHE IN TORNEI DI CATEGORIA DIVERSA – Capitolo special exempt (SE): dalla prossima stagione un giocatore che raggiunge la semifinale o la finale di un ATP 250, potrà entrare di diritto in un main draw di un torneo ATP 500 la settimana successiva, e viceversa. Fino a quest’anno, invece, tale regola riguardava solo i tornei della stessa categoria.

ENTRY LIST PER IL DOPPIO – La terza regola che è stata corretta in seno al circuito ATP è quella riguardante le entry list per i tornei di doppio: coloro che saranno presenti in due classifiche del ranking di doppio (quindi quello individuale e quello di coppia) avranno la precedenza su chi figura in una sola classifica nel ranking di doppio o singolare.

Ad oggi, le entry list si effettuano in base al miglior ranking di ciascun giocatore, non importa se di singolare o doppio. Dall’anno prossimo ci sarà una scala di priorità così suddivisa:
– precedenza a chi si iscrive utilizzando due ranking di doppio, poi:
– a chi si iscrive utilizzando un ranking di doppio e uno di singolare, poi:
– a chi si iscrive utilizzando due ranking di singolare.

Dunque, più spazio per gli specialisti del doppio e meno per le super-coppie che di tanto in tanto si formano in certi tornei, sfruttando la classifica di singolare.

Fonte: Federtennis.it

Ti potrebbe interessare

Il Real Madrid paga il biglietto per la semifinale di ritorno

SERIE A | Giornata 33: tutto deciso tranne il secondo posto

CALCIO ESTERO | Minuto di silenzio, ma lui è in campo!

Matrimonio in UFC: Ronda Rousey e Travis Brown si sposano!

CHAMPIONS LEAGUE | L’attaccante più temuto d’Europa

FIFA | Mondiale a 48 squadre: la qualità sarà più bassa?