Calcio Internazionale
 

Tempo di Lettura: 3 minuti

Omar Elabdellaoui, calciatore norvegese del Galatasaray, ha subito un incidente con i fuochi d’artificio durante la celebrazione del nuovo anno, ed è in ospedale con gravi ferite alle mani e agli occhi, secondo i media turchi e confermato dallo stesso club di Istanbul con una nota ufficiale: “Omar ha ricevuto i primi soccorsi dopo lo sfortunato incidente. Il danno agli occhi sarà evidente solo dopo un esame più attento. Ora è pienamente cosciente e non c’è rischio di morte“.

© bbc.co.uk

Il rischio più grande per l’esterno è nella possibile perdita della vista, che potrebbe mettere fine alla sua carriera di calciatore professionista. Non è chiaro quali danni gli possa aver causato l’incidente, ma si teme che non possa riprendere la vista. Sia l’allenatore Fatih Terim che il capitano della squadra turca, Arda Turan, si sono recati in ospedale per sincerarsi della situazione.

Oltre ai danni al giocatore, il Galatasaray hanno lamentato la circolazione di qualche immagine di Elabdellaoui nell’ambulanza sulla strada per l’ospedale. Il vicepresidente del club è stato molto duro alle porte del centro medico: “L’ufficiale dell’ambulanza scatta foto e le condivide sui social. È un peccato. Questa persona ha 3 figli, il Galatasaray ha 30 milioni di tifosi. Ci sono migliaia di persone, famiglie e amici preoccupati nei propri paesi. Quale coscienza può servire una fotografia del genere? Che vergogna, non è un peccato? Seguiremo questo fatto fino alla fine “. Elabdellaoui, ex accademia giovanile del Manchester City e nazionale norvegese, era un titolare fisso per Terim e quest’anno aveva perso solo tre partite a causa solo del coronavirus. Ora la sua carriera è in pericolo dopo lo sfortunato incidente.

 
 

Tempo di Lettura: 3 minuti

 

Leggi Anche

Il motivo per cui il Futsal è ottimo per allenare i giovani

Il canale YouTube della UEFA sul calcio femminile

Cos’è una “rabona” e perché si chiama così?

Perché le tifoserie di Napoli e Genoa sono gemellate?

Di padre in figlio: le dinastie del calcio

Chi sono i migliori giocatori di sempre ai Mondiali?

Loading...