sport usa

Tra gli sport più seguiti e praticati negli USA vi sono il football americano, il basket, il baseball e l’hockey su ghiaccio, anche se quelli più in voga in Euro. Le partite di fine stagione sono un vero spettacolo, per organizzare un viaggio ed andare a vedere uno di questi incontri occorre procurarsi il visto per gli Stati Uniti. Le informazioni per come fare si possono reperire nel sito www.visto-usa.it

Football

Ha ovviamente origine dal rugby, la palla ovale e i pali ne sono una chiara testimonianza. Il football americano si differenzia oltre che per alcune regole di gioco anche per le vistose protezioni che i giocatori hanno, come il casco o l’imbottitura per le spalle. Ogni partita è divisa in quattro quarti di circa 15 minuti.

L’idea del gioco è quella della conquista del territorio (le yards) fino ad arrivare ad appoggiare la palla ovale nella zona di meta e fare il cosiddetto touchdown. La lega dei professionisti si chiama NFL e al termine del campionato, dopo i playoff di spareggio c’è la partita più importante dell’anno che viene chiamata Super Bowl.

Basket

La pallacanestro negli States viene praticata ad ogni livello, ogni singolo città o paese, anche quelli di provincia, hanno dei campetti pubblici, senza contare che quasi ogni casa ne ha uno personale sulla porta del garage. Il massimo livello professionistico è la NBA.

I migliori giocatori al mondo militano in questa lega e gli ingaggi sono tra i più elevati degli sport professionistici, visto anche il seguito che ha questo sport. Per quanto riguarda il punteggio un canestro di un tiro libero vale un punto, un canestro dentro la linea dei tre punti vale due e all’esterno vale tre. Un giocatore non può fare più di sei falli altrimenti viene espulso. Le partite si svolgono in quattro quarti da 12 minuti. Alla fine del campionato e dopo i playoff si svolge ogni anno la finale tra le due migliori squadre al meglio delle sette partite.

Certo, questa è una spiegazione macroscopica di quello che è questo sport, ma di regole ce ne sono tante altre, ma vi rimandiamo ad altre fonti.

Baseball

Il baseball è uno degli sport preferiti dagli americani. La lega dei professionisti è la Major League. Sul campo ci sono quattro basi che formano un quadrato di circa 27 metri. Le squadre si alternano a lanciare la palla dal cosiddetto monte di lancio. Lo scopo è quello di colpire la palla e di correre toccando tutte le basi per fare il punto. Si elimina il corridore toccandolo con la palla in mano oppure ricevendo al volo la palla colpita dal battitore. Si giocano nove inning in ognuno dei quali le squadre hanno un turno in attacco e uno in difesa.

Hockey su ghiaccio

L’hockey su ghiaccio è uno sport di squadra nel quale i giocatori utilizzano un bastone ricurvo per fare scivolare il disco (puck) nella porta avversaria. Una partita è suddivisa in tre tempi (terzi ndr) da venti minuti. La lega professionistica è la NHL composta da squadre di Stati Uniti e Canada. La prima classificata a fine stagione, detta regular Season, se si aggiudica i playoff vince la Stanley Cup.

 

Come andare in USA per vedere una partita?

Per potersi recare negli Stati Uniti ed assistere a una delle partite dei vari sport, bisogna ricordarsi di fare il visto ad uso turistico almeno tre giorni prima della partenza. Serve avere un passaporto valido e compilare la domanda online disponibile nel sito Visto-Usa.it. Si paga tramite PayPal oppure carta di credito e si attende l’approvazione che viene inviata tramite posta elettronica. l’ESTA permette un soggiorno che può durare fino a 90 giorni.

 

Ti potrebbe interessare

I vincitori dei guanti d’oro ai Mondiali: dal 1930 ad oggi

Xu Xiaodong: l’ex lottatore MMA che vuole distruggere la arti marziali in Cina

Com’è nato il fantacalcio?

Di padre in figlio: le dinastie del calcio

I 20 migliori gol di Roberto Baggio

Il calcio e il difetto dell’età