Calcio Internazionale

 

Sebastien Bassong
Sebastien Bassong – Foto da Wikipedia

Dopo le stagioni di Newcastle, Metz, Wolves e più recentemente Norwich, il 29enne Sebastien Bassong ha subito SEI oltraggiose retrocessioni in un decennio.

Anche se il difensore ha fatto 16 presenze per il Camerun, ha spuntato un’altra retrocessione dalla sua lista mercoledì sera, così il Norwich giocherà in Championship la prossima stagione sotto Alex Neil.

Si può pensare, come diavolo ha fatto a raggiungere un record così magnificamente terribile? Beh, ci vuole un po’, ma Bassong ha veramente un bel feeling con la retrocessione.

 

Sei retrocessioni…

Nella sua prima stagione al francese, lato Metz nel 2006, Bassong ha giocato 23 volte vedendo la sua squadra vincere solo sei partite su 38 e concedendo 59 gol in tutta la stagione. LA PRIMA.

Due anni più tardi, nel 2008, Bassong ha subito l’ennesima retrocessione col Metz,  stavolta vincendo solo cinque partite per tutta la stagione, guadagnando il titolo di ‘peggior difesa nella divisione’. LA SECONDA.

Newcastle era la sua prossima vittima dopo aver firmato nel 2008 per £ 500,000. La sua terza stagione si è conclusa in un altro calo, come le Geordies inaspettatamente cadde in campionato. LA TERZA.

I Wolves hanno portato Bassong in Premier League nel 2012, ma lui non poteva permettere loro di evitare la retrocessione. A gennaio, però, è andato in prestito e… shock – Wolverhampton Wanderers retrocessi. QUARTA.

Bassong lasciò il Tottenham per il Norwich City nel 2015 dove il difensore centrale ha goduto di una stagione di successo, raccogliendo il premio per il miglior giocatore della  di stagione, ma la stagione successiva… il Norwich retrocede. QUINTA.

E tutti noi sappiamo la recente retrocessione di Bassong nuovamente col Norwich nel 2016 ….

Sei retrocessioni in 10 anni.

Ti potrebbe interessare

Tyson Fury tornerà sul ring dopo lo stop per doping…

Asier de la Iglesia, il primo professionista spagnolo con sclerosi multipla

EA SPORTS FIFA: tutte le copertine dal 1994 ad oggi

Cliftonville, testa bassa durante l’inno inglese in finale di Coppa Irlandese

Quella volta che Maradona salvò la vita a Paolo Sorrentino

Barcellona: le 8 sconfitte scottanti al Camp Nou