palla basket nba
 

Erano 40 anni che non si vedeva un tiro del genere sui parquet americani.

Il motivo è più che semplice: il rookie (esordiente) ha un tallone d’achille, i tiri dalla lunetta e per ovviare ha scelto la via più semplice, quella che si sceglie da bambini… tirare da sotto!

In verità non è il primo a farlo in tutti questi anni, in altre categorie (tipo NCAA), questa tecnica è molto utilizzata per migliorare le prestazioni sotto canestro. Fa sempre una sensazione strana vederlo, soprattutto per noi italiani che abbiamo una tradizione cestistica diversa dagli statounitensi.

Secondo voi migliora realmente le prestazioni dei tiri liberi?

Qui il video:

 

 
 
 

Ultime dalla Piazzetta

“Tieniti in Forma”: il progetto in provincia di Salerno per giovani calciatori

Calciomercato: i 10 maggiori movimenti dal 2000 al 2010

Mack Beggs, il Wrestler Transgender campionessa del Texas

Serie D 2019/20: tutte le squadre regione per regione

Serie B e C: è caos tra club a rischio e ripescaggio

L’avvocato di Maradona parla sulle sue condizioni di salute

Loading...

Commenti

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *