Conor McGregor

Il campione irlandese, in un modo o nell’altro deve far parlare di se.

L’alter ego nelle mixed martial arts di Floyd Mayweather (per questo vogliono darsele di santa ragione) potrebbe avere dei guai per una foto postata su Instagram in occasione della sua visita a Liverpool.

Era la gita nella città dei Beatles per la Grand National all’Aintree Racehorse (ippodromo) di Liverpool, una corsa centenaria che attira il mondo intero.

C MAC G MOTHERFUCKER

Un post condiviso da Conor McGregor Official (@thenotoriousmma) in data:


C’è arrivato col suo jet personale ed ha mostrato subito la sobrietà tipica di un suo connazionale a San Patrizio…

conor mcgregor a liverpool
Foto da: PA Images

 

… e d’altronde  cosa ci si può aspettare da un tizio che sui social network si fa chiamare @thenotoriusmma?

Si narra, inoltre, che in terra inglese, Conor McGregor abbia avuto altre avventure di umili origini: una festa in un nightclub – Mansion – in cui si fa tirare in faccia dei soldi (falsi?) e una festa privata a Huyton.

Conor McGregor nel suo garage ha alcune macchine lussuose. Tuttavia, la particolare Rolls-Royce, che compare nella foto incriminata, non è uno di loro.

Liverpool we run your entire city

Un post condiviso da Conor McGregor Official (@thenotoriousmma) in data:

“Liverpool ti percorremo per intero”

Questa la frase lasciata dal fighter irlandese sul social network della fotografia, molte le approvazioni e le condivisioni, tranne una: la compagnia d’affito d’auto lussuose Platinum Executive Travel.

Aleem Iqbal, figlio di Saleem Iqbal che gestisce il noleggio d’auto di lusso, ha subito notato il seguito della foto postata da McGregor sui social media, il quale non perde mai l’occasione d’ostentare le proprie auto e la propria ricchezza, riprendendolo malamente: “Quando se ne possiede una, Conor ci si può stare su di essa come Floyd, fino ad allora si può perdere solo il proprio deposito per stare in piedi sulle mie.”

Molte persone hanno risposto al commento di Aleem tra quelli del post di McGregor notando che era la sua auto.

Il portavoce di Platinum Executive Travel ha rifiutato di commentare su quanto McGregor abbia pagato per la caparra del veicolo.

Tuttavia, il portavoce ha detto che con “il livello di mancanza di rispetto”, che ha sfoggiato il campione UFC dei pesi leggeri, “lui non sarà più il benvenuto a prenotare veicoli attraverso la nostra azienda d’auto di lusso”, avrebbe dichiarato al Liverpool Echo.

La società di noleggio ora starebbe valutando la macchina per eventuali danni e valutando se sia necessario intraprendere azioni legali.

Fonti: Instagram, Facebook, Liverpool Echo, bjpenn.com, Sport Bible

Ti potrebbe interessare

Turno infrasettimanale di Serie A: mercoledì ricco di big match

Mourinho, chi è il miglior giocatore che abbia allenato?

Barcellona-Juventus: troppo Messi per Dybala e Co.

Champions League: al Camp Nou sfida tra stelle

Settore Giovanile e Scolastico: i numeri del ReportCalcio 2017

In Germania i tifosi non sembrano essere contenti