boxe
 

Tempo di Lettura: 4 minuti

Il pugile dei pesi massimi Anthony Joshua ha detto che avrebbe piacere di combattere contro il suo collega campione del mondo Tyson Fury allo stadio di Wembley questa estate, pandemia permettendo.

Anthony Joshua non è ancora sicuro di dove si avrà luogo il match con Tyson Fury, ma ha suggerito che un incontro estivo allo stadio di Wembley potrebbe essere plausibile.

Lo scontro tanto atteso tra i due è previsto proprio per quest’anno dopo che Joshua ha battuto Kubrat Pulev, lo sfidante obbligatorio dell’IBF. La lotta potrebbe essere l’occasione per uno di loro di diventare il campione indiscusso della divisione, ma Joshua potrebbe prima liberare la sua cintura WBO per evitare un mandato per combattere prima Oleksandr Usyk.

Dopo che la Gran Bretagna è entrata in un altro periodo di lockdown, non è chiaro quando la lotta potrà avvenire, tuttavia Joshua è desideroso di tornare di fronte a una folla non appena sarà possibile.

© dazn.com

Parlando a Sky Sports News UK, Joshua ha dichiarato: “Darei il benvenuto a Tyson Fury. […] Sarebbe fantastico che i bambini della zona possano venire. È a mezz’ora di macchina, un paio d’ore per alcuni di loro. Sarebbe grandioso poterli avere, ma il governo deve fare il giusto e proteggerci da questo virus. Capisco la situazione in cui si trova il Paese“.

Joshua ha continuato: “Penso che le possibilità che possa aver luogo in questo Paese (UK; n.d.r.) dipendono dalla pandemia. […] Voglio solo poter combattere, perché ci sono così tante variabili da guardare. […] Lasciatemi combattere Tyson Fury ovunque sia, qualunque ora sia.

Con tutta l’incertezza che circonda lo sport professionistico in generale durante la pandemia, Joshua sta aspettando questa estate per il primo combattimento, con un secondo pianificato in futuro. La divisione finanziaria è già stata concordata tra i rispettivi entourage di Joshua e Fury.

Penso che forse giugno, fine giugno“, ha detto Joshua.

“Ci vuole un po ‘di tempo, perché la pandemia è imprevedibile al momento. Non sappiamo cosa sta succedendo, ma con un po’ più di tempo, ci dà più tempo per prepararci e pianificare. […] In questo momento, ho detto alla squadra, andiamo avanti rispetto alla curva dei contagi, iniziamo a mettere le cose a posto adesso. Stanno facendo un ottimo lavoro.”

Poi termina rassicurando che sta per ultimare gli accordi : “Lo giuro, le conversazioni e gli incontri faccia a faccia stanno avvenendo con i rappresentanti della mia squadra e della squadra di Tyson Fury“.

Finalmente la grande Boxe torna a mettere i guantoni.

 
 

Tempo di Lettura: 4 minuti

 

Leggi Anche

Loading...