parapendio-como
 

Tempo di Lettura: 5 minuti

Volare in parapendio è una delle attività più particolari ed intense che si possano provare nella vita e al contrario di ciò che si possa pensare chiunque si può avvicinare a questa disciplina, infatti è indicata per tutti: sportivi e non.

Nel nostro Paese è possibile vivere l’esperienza del volo in vari posti, uno dei più suggestivi è sicuramente il volo in parapendio a Como che regala una vista mozzafiato sul lago e sul paesaggio circostante.

A tutti coloro che si avvicinano per la prima volta a questa attività sportiva viene consigliato il volo biposto, definito anche tandem, in cui l’esperienza avviene affiancati da un istruttore esperto certificato e può variare in durata in base al pacchetto:

  • Volo soft (decollo basso) che dura circa 15-18 minuti e rappresenta la soluzione ideale per chi è alla prima esperienza. Scelgono questo volo coppie, famiglie, gruppi di amici.
  • Volo medium (decollo alto) che dura circa 30-40 minuti e che partendo da un decollo più alto è disponibile quando le temperature lo permettono.

Spesso le persone che si avvicinano al parapendio pensano che sia simile ad altre esperienze come il lancio in paracadute, ma in realtà è molto distante. In primis la partenza avviene in modo graduale – e quindi non facendo un salto nel vuoto – questo permette anche a chi soffre di vertigini di avvicinarsi a questa attività e in secondo luogo la discesa avviene in modo assolutamente controllato.

Questo straordinario strumento è stato inventato negli anni Sessanta da Dave Barish e ha fatto in modo che uno dei sogni dell’uomo si realizzasse: volare. A distanza di sessant’anni quest’attività è diventata sempre più sicura: l’utilizzo di materiali sempre più resistenti, la possibilità di avere il totale controllo sui comandi e tutta una serie best practies che si mettono in atto ad ogni singolo volo.

Quella più importante è legata alle condizioni metereologiche, infatti il volo in parapendio avviene solo se le condizioni soprattutto in relazione al vento lo permettono, praticando così in totale sicurezza.

Oltre al volo in parapendio accompagnati da un istruttore è possibile anche imparare a volare, così da dedicarsi a questa attività in modo autonomo. Esistono dei corsi, come quello promosso dall’Associazione Camfly di Como, in cui i praticanti partono da zero e acquisiscono tutte le informazioni teoriche e pratiche per poter volare.

Corso di parapendio

In particolare il corso di parapendio prevede due fasi:

La prima fase che riguarda una parte teorica e una che si svolge su un campo in cui si impara a gonfiare la vela e a gestire le varie situazioni di vento. Sempre all’interno di questa prima fase si effettuano dei voli con l’istruttore in cui si acquisiscono alcuni aspetti base della pratica.

La seconda fase prevede un numero di ore di pratica insieme all’istruttore e il volo singolo seguiti costantemente dall’istruttore via radio. Ma mano che il praticante acquisirà maggiore sicurezza potrà essere autonomo nei suoi voli in parapendio.

Dopo un’adeguata preparazione e un numero minimo di ore di volo l’allievo potrà eseguire l’esame scritto e pratica per ottenere il brevetto di volo.

L’esperienza di volo è unica e indimenticabile, ecco perché consigliamo di provarla almeno una volta nella vita.

 
 

Tempo di Lettura: 5 minuti

 

Leggi Anche

Loading...