alica schmidt
 
Visualizza questo post su Instagram

••••••••••••••••Verlosung•••••••••••••••• Hey Leute, für alle Leichtathletikfans habe eine kleine Verlosung 🙌🏼😇 Ich verlose 5×2 Karten für die Deutschen Meisterschaften in Nürnberg dieses Wochenende🏃🏼‍♀️ ich werde am Samstag voraussichtlich über 400m Hürden an den Start gehen. Ich und viele andere Athleten freuen uns über eure Unterstützung 🙈 um Teilzunehmen müsst ihr lediglich unter mein Bild kommentieren, was ihr denkt, wie viele Stunden ich in einer Woche trainiere. Die Gewinner werden bis Mittwoch ausgelost und von mir benachrichtig 😇 *Anzeige #nürnberg2018 #trackandfield #running

Un post condiviso da ᗩlica Ѕchmidt (@alicasmd) in data:

Alica Schmidt, da non confondere con Alice Schmidt, runner statunitense di qualche anno in più, è stata soprannominata da poco l’atleta più caliente del mondo dopo aver pubblicato alcuni post sul proprio profilo Instagram. Il bell’aspetto della ventenne star dell’atletica tedesca l’ha portata a essere definita “l’atleta più sexy del mondo“.

Finora la Schmidt ha impressionato a livello junior e ha aiutato la Germania a prendere l’argento nella staffetta 4 × 400 ai campionati europei di atletica leggera Under 20 di questa estate. È probabile che la tedesca sarà un grande nome nell’atletica leggera nei prossimi anni ed è ha già uno sponsor importante, Puma. Alica è destinata a brillare anche alle Olimpiadi del 2020 a Tokyo.

La bionda Schmidt, che ha compiuto 21 anni l’8 Novembre scorso, prende parte agli eventi di 200, 400 e 800 metri in pista. Tuttavia, vanta anche impressionanti record personali sia nei 100m che nei 60m indoor.

Questo il suo profilo Instagram: https://www.instagram.com/alicasmd/

 
 
 

Ultime dalla Piazzetta

Stadi di Subbuteo, tra gioco e modellismo

MMA, la classifica dei fighter dal migliore al peggiore

Perché Messi cammina i primi minuti di partita?

Dybala: “Giocare con CR7 e Messi è un vantaggio per me, posso studiarli ogni giorno”

David Villa: “Ho avuto fortuna, sono stato felice!”

Presidente FIGC femminile: “Le pari opportunità nel 2020 sono dovute”

Loading...