maradona 10 pesos
 

Tempo di Lettura: 7 minuti

Sono stanca di voler capire qualcosa che non è comprensibile. Ci sono cose che sono incomprensibili. Quando ho smesso di cercare di capire cosa stesse succedendo a mio padre, sono stata in grado di avvicinarmi come una figlia.

figlie maradona
Dalma, Diego e Gianinna Maradona – © www.infobae.com

Gianinna Maradona ha parlato della salute di suo padre, Diego Maradona, e ha assicurato che insieme a sua sorella Dalma tenteranno attraverso la giustizia di curare la dipendenza da alcol che soffre l’attuale CT del Gimnasia. “Sono al limite in cui non devo esporre mio padre. Se lo faccio, è davanti a un giudice. Che possa essere fatto in modo giudiziario“, ha detto qualche giorno fa al programma tv argentino Intrusos en el espectáculo.

Inoltre, ha chiarito che sia lei che sua sorella non avrebbero avuto problemi a firmare alcun documento che provi che il loro interesse non è economico. “È quello che mi interessa di meno. Voglio che mio padre continui a vivere“, ha detto, e ha rivelato che solo “pochi giorni fa” è stato in grado di ricostruire ciò che è accaduto a Punta del Este nel 2000, quando suo padre è stato ricoverato in ospedale, sull’orlo della morte, per overdose. “A quel tempo ero molto giovane, ma oggi, a 31 anni, volevo sapere.”

Il problema con l’alcool è stato negato per molto tempo. Non è qualcosa recente, dalla quarantena“, ha sottolineato, e ha riferito ciò che ha vissuto nell’ottobre dello scorso anno quando è andato al compleanno di suo padre. Il primo incontro è stato nel pomeriggio. Lì andò con suo figlio Benjamin, sua sorella Dalma e sua nipote Roma. Allora, non l’avevano visto “bene” e se ne erano andati.

Ma poi sono tornato senza dirlo a mia sorella“, ha continuato Gianinna, e ha riprodotto la frase che ha detto alla sua migliore amica, che è andata con lei. “Ho bisogno che tu venga a trovare mio padre perché so che non finisce bene.”

All’arrivo, trovò Maradona “addormentato su un tavolo. […] Con la gente intorno“, disse, e dichiarò che Jana era presente quella notte. “Quando mio padre è svenuto, Matías Morla (il suo avvocato) è andato via. La mia amica voleva affrontarlo e gli dissi di registrarlo, perché in seguito ciò che avrebbe detto potrebbe essere usato contro di lui. […] Un uomo continuava a cantare come niente fosse successo…” si è lamentata Gianinna.

Quindi, secondo il racconto di Gianinna, ha salvato suo padre. “Corsi a prenderlo. Stava affogando“, ha ricordato. Più tardi, “dopo essere annegato, volevano fargli spegnere le candele“, ha continuato, e ha riprodotto il dialogo che ha avuto con suo padre e coloro che erano presenti. “C’erano così tante persone.

Papà, vuoi?” – No non voglio.”

Non vuole, vuole andare a dormire“, ha detto a quelli che erano lì quella notte. “Ma si sta divertendo…” hanno risposto. Tuttavia, Gianinna portò suo padre nella stanza e lo aiutò a sdraiarsi sul letto.

Poi, è iniziata una situazione orribile e mi angoscia molto doverlo raccontare. Non mi dispiacerebbe dover mostrare le foto o le cose di quel giorno a un giudice. Ma non in televisione. Un giudice“, ha detto l’ex moglie del Kun Agüero.

Quindi, ha sostenuto che sia lei che sua sorella sono disposte a rivolgersi alla giustizia per curare la dipendenza da alcol del padre. “Se posso fare qualcosa, lo farò. […] Ciò che è stato fatto nel 2004, quando abbiamo potuto internare mio padre per la sua dipendenza da cocaina, non può essere fatto oggi“, ha detto.

Da parte sua, ha indicato che questo problema “è lungi dall’essere una guerra tra Claudia Villafañe e Diego Maradona“. “Noi (Dalma e Gianinna) abbiamo vissuto situazioni che non erano positive. Mio padre mi ha ringraziato molte volte che lo avevamo internato in quel momento. Abbiamo dato la responsabilità a un giudice. Oggi non può essere fatto legalmente”, ha osservato.

D’altra parte, ha indicato che il giorno del compleanno di suo padre ha preso una bottiglia di pillole per analizzare. Sebbene non abbia risposto a ciò che i risultati hanno mostrato, ha espresso preoccupazione per la dose di suo padre.

Ormai non gli dico più di non bere alcolici. Ma non gli piace. Qui sta il punto. Non gli piace bere una birra. Non gli piace“, ha aggiunto, osservando che domenica scorsa, la festa del papà nel continente americano, non ha potuto fare gli auguri al proprio.

 
 

Tempo di Lettura: 7 minuti

 

Ultime dalla Piazzetta

L’uomo che ha scritto l’inno della Champions League

Come si gioca a paddle?

Marcelo e altri campioni che hanno scelto un orologio Casio

Il film hard sui Mondiali di Cicciolina e Moana Pozzi

Il Ministro Spadafora e il pubblico negli stadi, ecco quando si ritornerà a tifare

Serie D, presunta combine tra Picerno e Bitonto

Loading...