calcio femminile
 

Tempo di Lettura: 2 minuti

La commissione Bilancio del Senato ha approvato l’emendamento alla
manovra che equipara le atlete donne ai colleghi maschi, estendendo le tutele previste dalla legge sulle prestazioni di lavoro sportivo.

Per agevolare il professionismo sportivo femminile, la manovra introduce un esonero contributivo al 100% per tre anni per le società sportive femminili che stipulano con le atlete contratti di lavoro sportivo.

“Siamo molto felici!” – avrebbe dichiarato Katia Serra dell’AIC che poi ha aggiunto – “Ci tengo a ringraziare il senatore Nannicini, il governo e tutte le parlamentari che si sono spese per questa decisione epocale. Ora l’alibi che il professionismo costa troppo non regge più. Gli 11 milioni stanziati sono un tesoretto ampio per le coperture economiche necessarie.
Questo è solo un primo step, fondamentale per costruire il professionismo insieme alla FIGC e a tutte le federazioni interessare a dare, finalmente, partita di trattamento alle atlete”

 
 

Tempo di Lettura: 2 minuti

 

Ultime dalla Piazzetta

La World Rugby rivede le linee guida sui Transgender: “la sicurezza e l’equità non possono attualmente essere garantite per le donne”

I numeri di Pjanic della scorsa partita di Champions

LND: concessione streaming sui social delle squadre per campionati Femminili e Regionali

Pallavolo: stilato il protocollo per il ritorno della Serie A

L’uomo che ha scritto l’inno della Champions League

Marcelo e altri campioni che hanno scelto un orologio Casio

Loading...