boxe
 

Saul Canelo Alvarez è diventato la star sportiva più pagata del pianeta dopo aver firmato un ultimo nuovo accordo per i suoi prossimi 11 combattimenti visibili sul servizio di streaming sportivo DAZN, a cominciare dal suo imminente combattimento con Rocky Fielding.

La divisione dei pesi massimi di boxe potrebbe tornare ad essere la più discussa in questo momento con l’incontro tra Deontay Wilder e Tyson Fury che si preparano ad affrontarsi il 1° dicembre ma è stato poco più di un anno fa che Saul Canelo Alvarez ha aiutato a “salvare la boxe”.

Questo è stato il pensiero di alcuni quando Canelo ha affrontato Gennady Golovkin per la prima volta nel settembre 2017 solo perché non gli era piaciuto la “pantomima” tra Floyd Mayweather e Conor McGregor di due settimane prima.

Alvarez era già uno dei più grandi nomi della boxe con un enorme seguito dal Messico, ma il suo pareggio con Golovkin e la successiva vittoria nel rematch lo hanno reso una stella ancora più grande, rendendolo anche l’indiscusso campione dei pesi medi.

La decisione della HBO di non mostrare più la boxe ha lasciato il 28enne senza una casa per i suoi futuri incontri, ma sembra che la piattaforma in streaming ormai famosissima anche in Italia abbia deciso di aiutare il campione: DAZN ha firmato un contratto di 365 milioni di dollari fino al 2023 per oltre 11 combattimenti.

DAZN è nuovo anche negli Stati Uniti ed ha iniziato lo streaming solo per la recente sfida tra Anthony Joshua e Alexander Povetkin del 22 settembre

Parlando con ESPN, Oscar de la Hoya, responsabile della Golden Boy Promotions (che rappresenta Canelo ndr), ha dichiarato: “Canelo è l’atleta più pagato al mondo ed è estremamente felice“. Come dargli torto!

De La Hoya ha poi aggiunto: “Questo è enorme per il pugilato, enorme per Canelo ed enorme per Golden Boy. Qualcosa di molto monumentale per il pugilato.

L’affare da record porta il messicano davanti a Giancarlo Stanton, giocatore di baseball che nel 2014 firma un contratto da 325 milioni di dollari per il suo trasferimento dai Miami Marlins ai New York Yankees .

Il terzo miglior pugile, per il suo peso, secondo la rivista Ring cercherà di dimostrare il suo valore nel suo prossimo combattimento. Salire di peso per combattere l’inglese Rocky Fielding per il titolo WBA (regular) super medi.

Il combattimento con Fielding del prossimo 15 dicembre sarà il primo ad essere trasmesso grazie al nuovo accordo con DAZN.

 
 
 

Ultime dalla Piazzetta

Calciomercato: i 10 maggiori movimenti dal 2000 al 2010

Mack Beggs, il Wrestler Transgender campionessa del Texas

Serie D 2019/20: tutte le squadre regione per regione

Serie B e C: è caos tra club a rischio e ripescaggio

L’avvocato di Maradona parla sulle sue condizioni di salute

VOLLEY: la Nazionale Femminile Sorde è campione d’Europa!

Loading...

Commenti

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *