UFC
 

Conor McGregor ha risposto a Donald Cerrone dopo essere stato chiamato in causa sabato sera. Il 35enne fighter americano UFC ha combattuto contro Alexander Hernandez nella divisione dei pesi leggeri ed è uscito vittorioso al secondo round. Dopo il combattimento, però, Cerrone ha chiarito che voleva un combattimento contro McGregor.

Mi fa piacere tornare a 155 libbre (70kg ndr) [… ] Voglio la top five, voglio persino Conor se sarà d’accordo“, ha detto il campione statunitense.

Beh, ha sicuramente attirato l’attenzione del fighter irlandese, che ha subito replicato via Twitter per rispondere alla sfida lanciata da Cerrone.

Per uno scontro come quello, Donald, ti batterò, congratulazioni“, ha scritto.

Già l’anno scorso, Cerrone aveva parlato dell’opportunità di affrontare McGregor all’interno dell’ottagono.

Penso che dalla parte sua (di McGregor ndr) ci sia interesse, io sono molto interessato, e per l’UFC so che è una lotta per soldi“, avrebbe detto a ESPN.

In nessun caso sto trascurando Alex, sono concentrato su come attraversarlo, e Conor è potenzialmente il prossimo. […] Non capisco perché abbia rifiutato la lotta, sono curioso di vedere come andrà a finire, sono sicuro che Conor e io ci incontreremo presto sull’ottagono“.

La Nevada State Athletic Commission ha sospeso McGregor per quanto accaduto all’indomani della sua sconfitta contro Khabib Nurmagomedov in UFC 229. Notorious saprà dunque il suo destino il 28 gennaio, indipendentemente dal fatto che ricevi una multa o un bando a vita.

Tuttavia, il presidente dell’UFC Dana White ha rivelato che una rivincita tra McGregor e Nurmagomedov dovrebbe avere luogo nel 2019.

 

Ultime dalla Piazzetta

Chi sono i giocatori che hanno giocato più partite in Serie A?

Un bambino ha rivelato cosa fa Leo Messi durante l’inno argentino

Michael Jordan alla conquista del… calcio!

Universiadi 2019: tutto pronto allo Stadio San Paolo

Denunciato il sosia di Messi: ha adescato 23 donne con l’inganno

Didier Drogba votato come il miglior calciatore africano di sempre…

Loading...

Commenti

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *