Farming Simulator League
 

Farming Simulator League, premi per 250mila euro

Farming Simulator non è qualcosa tipo Farmville, questa è più correttamente l’agricoltura su un simulatore come volare su un aereo, proprio come il vecchio Flight Simulator di Microsoft. Negli ultimi due anni sono stati campionati e tornei di Esports. E sono stati un enorme successo.

A partire da questa estate, i SIMS del trattore, della coltivazione e della gestione degli animali aprirà le porte della sua barricata a competizioni nuove e ricche di denaro, i cui vincitori sono pronti a portare a casa somme che cambiano la vita. Altro che braccia rubate all’agricoltura, il vincitore guadagnerà quanto un produttore agricolo in piena regola e con tantissimi clienti, o uno bello ricco.

La Farming Simulator League verrà distribuito su un totale di 10 tornei in tutta Europa, con eventi organizzati alla Gamescom in Germania e alla Paris Games Week. La stagione prevede anche numerosi tornei online e si concluderà con FarmCon nell’estate del 2020, con un montepremi finale di € 100.000 (£ 87.000, US $ 114.000).
Tutti insieme, gli sviluppatori Giants Software e co. assegneranno € 250.000 in totale per tutta la stagione. Questo è piuttosto l’aumento dei precedenti montepremi della lega: il più alto era stato di soli € 3.000.

Abbiamo notato questo fenomeno“, ha detto Christian Ammann, CEO di Giants Software, a The Esports Observer, famoso webzine dedicato al mondo degli sport elettronici, ha detto: “Abbiamo appena provato a costruire qualcosa, e poi abbiamo iniziato il primo torneo, i feedback sono stati piuttosto interessanti.”

In vista dell’evento Farming Simulator League ad AgriTechnica 2019, Martin Rabl, PR e marketing manager, ha aggiunto: “Quando sono arrivati ​​i ragazzi senior di AgriTechnica e ho visto quante persone c’erano, allora hanno capito che avrebbero dovuto rifarlo in due anni su una scala più grande. […] Inoltre, è stato in quel momento che ci siamo resi conto che è qualcosa che potremmo potenzialmente fare a livello un po’ più professionale“.
Oltre agli investimenti in denaro, The Farming Simulator League ha subito un leggero cambiamento di struttura. Una nuovissima modalità competitiva 3v3 e molti nuovi sponsor, da Logitech G a Intel, faranno la loro apparizione.

È stato un processo molto difficile, ma abbiamo avuto un po’ di tempo per lavorare e vedere con quale partner potevamo lavorare dal lato degli sponsor, dal lato del palcoscenico e dalla gestione generale di una lega a pieno titolo“, ha spiegato Ammann.

Per noi è stata una curva di apprendimento piuttosto impegnativa, ma penso che siamo davvero sulla buona strada per offrire qualcosa che sia una buona esperienza per i giocatori e anche per il pubblico“.

Insomma, con la rivoluzione del gaming online si è arrivati addirittura a digitalizzare la vita da agricoltore. Pensate che sia esagerato avere premi così alti per tornei dedicati alla simulazione agricola?

Fonte: LadBible

 
 

Ultime dalla Piazzetta

Una playlist di Spotify per gli amanti del videogame FIFA

NBA, Amir Johnson beccato col cellulare in panchina

Formula E, al GP di Roma le colonnine elettriche alimentate a gasolio!

La Roma vieta ai giocatori di scattare selfie con Drake

I dieci centrocampisti centrali migliori al mondo ancora in attività

Joao Felix, talento del Benfica, fu scartato dal Porto perché troppo “magro”