as roma
 
Roma Cassando Cufré
© gianlucadimarzio.com

Leandro Cufré ha avuto la possibilità di fare una grande carriera nel calcio italiano dove ha potuto giocare quattro stagioni con la Roma. Durante quel ciclo il suo compagno di squadra preferito era Antonio Cassano, che a quanto pare per lui faceva cose migliori di Leo Messi.

In dialogo con FM 94.7 Octubre, Cufré ha confessato: “Ho dei ricordi molto belli di Antonio (Cassano nda). Se fosse stato un po’ più professionale sarebbe stato uno dei migliori giocatori al mondo. Era una crack (slang spagnolo per dire che era un fenomeno nda). Durente un’allenamento mise un cross di tacco. Raramente vedevo giocatori come lui. […] Non gli piaceva molto allenarsi. Non si trattava di bere alcolici o di uscire di notte, ma era difficile per lui allenarsi. Non ho mai visto Messi, quando ero un suo compagno nel 2006, fare quelle cose“.

Per concludere, Cufre ha osservato: “Antonio era un giocatore straordinario, che purtroppo non aveva la testa di un grande professionista. Pensava che senza allenarsi o allenarsi poco avrebbe ottenuto tutto nel calcio“.

 

Ultime dalla Piazzetta

FIP, stagione conclusa per i campionati regionali di basket

“The English game”, la serie sui pionieri del calcio

Chi erano gli idoli dei grandi campioni?

La Ferrari potrebbe produrre respiratori per l’emergenza Coronavirus

Milan, positivi al Coronavirus Paolo e Daniel Maldini

WTA e ATP annunciano una sospensione fino al 7 giugno

Loading...