logo brasile calcio
 

Il calcio è uno sport in cui la tattica sta diventando sempre più importante nel corso degli anni. Le squadre guardano fin nei minimi dettagli per poter vincere le partite e il centrocampista Felipe Melo, ora nelle fila del Palmeiras, ha rivelato in un’intervista al quotidiano Clarín la strategia che avevano con la squadra brasiliana per fermare Leo Messi.

Felipe Melo Messi
© Sky Sport

Messi è un giocatore unico. Quando abbiamo giocato contro di lui con la nazionale brasiliana ci siamo detti ‘dobbiamo calciarlo una volta ciascuno, dobbiamo ruotare’. Se non è difficile, un giocatore del genere non hai modo di marcarlo. E non sto dicendo di prenderlo a calci per romperlo, ma un fallo tattico, gli rompe il ritmo, lo infastidisce“, ha dichiarato Felipe Melo, che ha descritto il capitano del Barça come “il migliore della storia “.

Non posso dire nulla di Pelé perché non l’ho visto giocare. E ho il ricordo di Maradona della Coppa del Mondo del 90 quando vinsero contro il Brasile con il gol di Caniggia. La gente in Brasile dice anche che Zico è il migliore di tutti, ma la prima volta che l’ho visto giocare era al suo addio, al Maracanà. Quindi non posso dire che Pelé, Maradona o Zico siano fenomeni per me. Ho visto giocare a Messi, ed è incredibile.”, ha dichiarato il calciatore ex Juventus, che voleva anche chiarire che il confronto con Cristiano Ronaldo lo vince lo stesso Messi.

“Più di Cristiano Ronaldo perché Cristiano ti può segnare 5 goal, ma Messi segna quei 5 goal e fa fare anche goal ai suoi compagni di squadra, quindi è più completo“, ha chiosato il centrocampista brasiliano, che nonostante i suoi 36 anni non ha nascosto il suo desiderio di giocare in Argentina per una stagione, magari al Boca Juniors.

 
 
 

Ultime dalla Piazzetta

FIP, stagione conclusa per i campionati regionali di basket

“The English game”, la serie sui pionieri del calcio

Chi erano gli idoli dei grandi campioni?

La Ferrari potrebbe produrre respiratori per l’emergenza Coronavirus

Milan, positivi al Coronavirus Paolo e Daniel Maldini

WTA e ATP annunciano una sospensione fino al 7 giugno

Loading...