dedica-gol-sadio-mane
 

Tempo di Lettura: 4 minuti

Mercoledì, i ragazzi di Jürgen Klopp hanno affrontato il Tottenham in uno scontro per la conquista del vertice della classifica e ne sono usciti con i tre punti grazie ad un gol all’ultimo minuto dell’attaccante brasiliano Roberto Firmino.

Non hanno avuto molto tempo per festeggiare una sudata vittoria, che hanno affrontare un duro viaggio verso la capitale inglese, direzione Selhurst Park, per l’inizio della giornata successiva con l’anticipato del sabato contro il Crystal Palace.

Il club londinese aveva pareggiato uno dei tanti derby cittadini contro gli Spurs, il fine settimana precedente e sembrava destinato ad essere un pomeriggio più che difficile per il Liverpool.

Lo è stato… per circa tre minuti. Quando Takumi Minamino, che sostituiva Mohamed Salah, ha trasformato un cross proprio di Sadio Mané, che ha regalato ai propri compagni un vantaggio poi decisivo per l’andamento del match.

Anche se i Reds hanno dovuto aspettare circa mezz’ora per ottenere il raddoppio, questa volta si di Mané. Il senegalese veniva da otto partite in Premier League senza alcun gol, quindi una rete liberatoria che metteva fine a questo digiuno.

Quello che però non non si è notato, è stata la celebrazione del gol d a parte di Mané, un’esultanza abbastanza comune (si è baciato le sue dita, indicando al cielo), che per questo non avrà detto molto ai più.

Ma per qualcuno non è stata una sorpresa, infatti dopo la partita – e soprattutto dopo che il Liverpool ha terminato la sua goleada “ultra-tennistica” vincendo 7-0 – che tutti si sono resi conto del significato dell’esultanza.

Mané Crystal Palace
© goal.com

I tifosi hanno ritrovato uno screenshot di Mané che videochiamava un tifoso dei Reds affetto da sindrome di Down. Manè aveva promesso al giovane sostenitore: “Mi conosci, mi piace copiare le celebrazioni – se hai delle celebrazioni fammele vedere ora“.

Lo speciale tifoso ha mostrato all’asso senegalese la sua esultanza che voleva facesse in onore a suo nonno, tristemente morto di recente.

Il campione africano si dimostra come sempre unico dentro e fuori dal campo.

Fonte: Give Me Sport

 

Leggi Anche

Il motivo per cui il Futsal è ottimo per allenare i giovani

Il canale YouTube della UEFA sul calcio femminile

Cos’è una “rabona” e perché si chiama così?

EA FIFA Leaks: secondo dei documenti potrebbe essere truccato…

Perché le tifoserie di Napoli e Genoa sono gemellate?

Come funziona la dieta mountain dog?

Loading...