Messi vs Ronaldo
 

Tempo di Lettura: 4 minuti

Durante il lockdown da Covid-19 Messi e CR7 aumentano i seguaci Instagram

Si ripartirà da loro. Campioni sul rettangolo verde, ma anche star a livello globale, personaggi la cui popolarità non conosce confini. Come misura il termometro dei social, strumento che certifica la notorietà e ancora più significativo in questo periodo in cui quasi tutto il mondo è chiuso in casa per il coronavirus. Ebbene, vista l’assenza di partite, c’è un generale calo d’interesse su Instagram nei confronti dei calciatori (nel senso che i follower aumentano poco) ed è fisiologico, eppure c’è chi cresce, e anche parecchio. In questa categoria ci sono loro: Cristiano Ronaldo e Leo Messi, gli eterni duellanti. A dir la verità più il portoghese dell’argentino, ma fra loro due e il resto dei colleghi c’è un abisso. E così entrambi (anzi, le aziende che curano i loro profili) continuano su questa strada vincente, mostrando a tutti alcuni momenti della quotidianità: si va dagli esercizi in casa, a un gioco con i figli, da uno scorcio di vita privata a uno spot pubblicitario. Perché le due star del pallone sono anche aziende, che monetizzano il seguito che hanno sul web: gli esperti stimano ad esempio che un post di Cristiano valga poco meno di un milione di euro.

Inarrestabili

Ma Ronaldo e Messi sono anche campioni contro… l’isolamento. Se prendiamo come lasso di tempo quello che va dal 9 marzo (giorno in cui il calcio italiano ha chiuso del tutto) a ieri, infatti, si può notare che CR7 ha avuto un incremento di 7,8 milioni di follower ed è arrivato a quota 215 milioni, una cifra spaventosa, con un incremento su per giù di 200.000 al giorno. Il tutto senza giocare, senza fare gol e senza far sognare i suoi tifosi. Anche Messi, nello stesso lasso di tempo, è andato bene: i suoi “seguaci” sono aumentati di quattro milioni. Solo il brasiliano Neymar può reggere il confronto (più 2,8 milioni) con i due tiranni, mentre gli altri si devono accontentare di variazioni non molto significative: i profili Instagram di Pogba e Mbappé, ad esempio, si sono ingrossati di “solo” un milione di follower.

Mondi diversi

Ma cosa ha portato Ronaldo e Messi ad essere così popolari? L’essere dei vincenti, secondo gli esperti, aiuta molto. Ma non basta. Serve un’immagine pulita, la capacità di interfacciarsi con la gente, anche se solo virtualmente. E la differenza fra Cristiano e Leo (il portoghese ha 66 milioni in più di follower) potrebbe anche avere ragioni… linguistiche. CR7 ha giocato nel Manchester United, il club più popolare del mondo anglosassone e questo vuole dire “sfondare” in Paesi come Usa, Canada, Australia ecc. Poi è stato al Real Madrid, la squadra più conosciuta del Pianeta per nove stagioni conquistando, lui portoghese, il numeroso pubblico di lingua spagnola, mentre nell’estate 2018 ha sedotto anche l’Italia, trascinando con sé pure la Juve: i bianconeri nel giugno 2018, prima del suo arrivo, avevano meno di 10 milioni di follower, ora sono a oltre 39 milioni. Messi, avendo giocato “solo” nel Barcellona, è diventato si popolarissimo, ma non ai livelli di Ronaldo. Che da questo punto di vista è irraggiungibile persino da una velocissima Pulce.

 
 

Tempo di Lettura: 4 minuti

 

Ultime dalla Piazzetta

Pallavolo: stilato il protocollo per il ritorno della Serie A

L’uomo che ha scritto l’inno della Champions League

Come si gioca a paddle?

Marcelo e altri campioni che hanno scelto un orologio Casio

Il film hard sui Mondiali di Cicciolina e Moana Pozzi

Il Ministro Spadafora e il pubblico negli stadi, ecco quando si ritornerà a tifare

Loading...