nfl
 

Tempo di Lettura: 5 minuti

La lotta per combattere il contagio di Coronavirus ha spinto lunedì la National Football League (NFL) a progettare un nuovo casco in grado di fornire protezione ai giocatori durante la stagione 2020. L’Oakley Mouth Shield, progettato da Oakley in collaborazione con medici e ingegneri della NFL e il sindacato dei giocatori, che riduce la diffusione del coronavirus sul campo, sarà distribuito a tutte le 32 squadre nel corso di questa settimana, dopo ulteriori test su larga scala.

Attualmente sono in corso negoziati sul protocollo di sicurezza tra la lega e i giocatori, ed anche se non esiste un regolamento per indossare una mascherina, gli esperti di salute della NFL sono comunque a favore di indossare indumenti protettivi, come indicato dal direttore medico della lega, il dott. Allen Sills, senza comprometterne le prestazioni.

La nuova tecnologia delle lenti Oakley Prizm utilizzata da sciatori, personale militare e, più recentemente, anche dagli stessi giocatori di NFL per migliorare il colore e il contrasto delle loro visiere è presente nel design del nuovo casco. Il rivestimento di plastica si estende verso il basso e aderisce allo scudo facciale. Ci sono vie aeree e aperture nel paradenti, ma nessuna che consenta la trasmissione diretta di eventuali malattie trasmissibili, secondo il presidente del comitato tecnico della NFL, il dott. Jeff Crandall.

nuovo casco nfl
© marca.com

La nuova misura di protezione è stata preventivamente distribuita ai Los Angeles Rams ed ai Los Angeles Chargers, due squadre vicino alla base operativa di Oakley, dal direttore medico della NFLPA, il dott. Thom Mayer, e diversi rappresentanti dei giocatori e manager della squadra sono stati anche inviati per dire la propria.

Visibilità e sudore sono state le maggiori preoccupazioni fino ad oggi, secondo Mayer, dato che ci saranno più di 2.500 giocatori che dovranno usarlo, e alcuni come il guardalinee difensivo stellato degli Houston Texas, hanno già avvertito che se dovesse usare una maschera per elmetto con un paradenti non uscirà sul campo. Tuttavia, il design attuale è il risultato di un processo interattivo basato in gran parte sul feedback dei giocatori, con il comfort e la funzionalità più importanti associati alla protezione. I quarterback che li hanno recentemente testati sono stati in grado di chiamare in modo efficace le giocate. Ha commentato Mayer, dopo che i primi test hanno evidenziato alcuni problemi con il suono, che a quanto pare era troppo ovattato.

Anche il campo visivo è stato ampiamente considerato. Da parte sua, Crandall ha osservato che Oakley ha condotto test interni in cui ha spruzzato particelle liquide per rappresentare le goccioline espulse dai giocatori e ha visto un alto tasso di successo di trasmissione bloccata. Sebbene Oakley sia il fornitore ufficiale della NFL, ci sono altri produttori di visiere e i giocatori potrebbero finire con l’uso di altri marchi anche nel 2020, secondo il direttore delle entrate della NFL e il vice presidente esecutivo Renie Anderson.

Mayer ha definito il football come “probabilmente il mezzo perfetto per trasmettere il virus “, poiché si tratta di uno sport di contatto che coinvolge un gran numero di giocatori. La NFL e il sindacato dei giocatori sperano che le diverse misure di sicurezza che stanno adottando, inclusa l’introduzione del paradenti, porteranno a un ambiente più sicuro per tutti i giocatori, mentre promuove un’innovazione che potrebbe aiutare molte più persone e non solo i professionisti del football americano.

 
 

Tempo di Lettura: 5 minuti

 

Ultime dalla Piazzetta

Gli integratori, quale ruolo assumono?

Come mantenersi in forma a casa?

Come si gioca a paddle?

Marcelo e altri campioni che hanno scelto un orologio Casio

Il film hard sui Mondiali di Cicciolina e Moana Pozzi

Il Ministro Spadafora e il pubblico negli stadi, ecco quando si ritornerà a tifare

Loading...