fondazione-cannavaro-ferrara
 

Tempo di Lettura: 3 minuti

A lanciare la campagna benefica è stata la Fondazione Cannavaro-Ferrara, dal nome “Je sto vicino a te“, di facile interpretazione, e che fino ad ora ha raccolto più di 100mila euro da devolvere in beneficenza in questo triste momento di lotta alla pandemia da Covid-19. Attraverso la vendita delle maglie delle grandi glorie del calcio, i due ex calciatori stanno in pratica raccogliendo fondi per aiutare le famiglie napoletane in difficoltà durante l’emergenza Covid-19.

Fondazione Cannavaro-Ferrara
© www.ilmattino.it

Le maglie all’asta di Campioni del e di Napoli

Sono state vendute maglie di molti campioni passati da Napoli o di Napoli, come quelle di Immobile e Insigne, vendute anche per un totale di circa 7000 euro. Ma anche quella di Lavezzi, acquistata per l’ira dei tifosi juventini da Dybala (leggi l’articolo).

Ma la storia più bella è quella dell’acquisto da parte di Aurelio De Laurentiis, che ha partecipato alla raccolta fondi spendendo 15mila euro per comprare la maglia di… Dries Mertens, quella vestita in Napoli-Barcellona di Champions League. Una mossa per fare pace? Chissà!

L’oggetto del deisderio di quest’asta è stata infatti la maglia indossata da Diego Armando Maradona in occasione di Italia-Argentina del 10 giugno 1987. Ad aggiudicarsela è stato l’agente di Sebastian Giovinco, Andrea Cattoli, strappandola a Florenzi e allo stesso Dybala per la modica cifra di 55mila euro.

Questo il sito della fondazione: https://www.fondazionecannavaroferrara.it/

 
 

Tempo di Lettura: 3 minuti

 

Ultime dalla Piazzetta

Pallavolo: stilato il protocollo per il ritorno della Serie A

L’uomo che ha scritto l’inno della Champions League

Come si gioca a paddle?

Marcelo e altri campioni che hanno scelto un orologio Casio

Il film hard sui Mondiali di Cicciolina e Moana Pozzi

Il Ministro Spadafora e il pubblico negli stadi, ecco quando si ritornerà a tifare

Loading...