championship
 

Twenty is plenty!

Spesso sentiamo parlare (o leggiamo) delle lamentele dei tifosi inglesi su quanto siano “expensive” (costosi) i biglietti delle partite esterne delle proprie squadre; il City addirittura una volta pagò la trasferta ai propri fans per la sfida contro l’Arsenal.

Secondo Calcio e Finanza il costo dei biglietti in Premier è aumentato di un 15,8% (questo dal 2011) e sono proprio i Gunners ad avere il primato dei prezzi più alti.

Tutto ciò in Premier League, ma il The Guardian ha fatto un giro negli stadi di Championship (Serie B inglese) constatando che il caro prezzi è arrivato anche nella cadetteria d’oltremanica.

“Ridicolmente cari”, così vengono descritti i prezzi dei tagliandi di alcuni club: quello per un adulto supera mediamente le 35 sterline (£) e quelli di Brighton, Fulham, Ipswich, Leeds e Sheffield anche le £40.

Ovviamente i prezzi variano a seconda delle partite e i più economici che si possano trovare a Brighton e Reading è £25, il più economico in assoluto (£10) è quello del Derby County, mentre per Birmingham, Bolton, Blackburn, Cardiff e Charlton per poco meno di £20.

In conseguenza a quanto scoperto dal tabloid, la Football Supporters Federation ( l’organizzazione che rappresenta i tifosi in Inghilterra e Galles) ha lanciato un’iniziativa: “Twenty is Plenty” (venti è molto) weekend, esortando le società ad emulare il Coventry City che ogni fine settimana fissa il prezzo del biglietto a £20, e non solo un fine settimana previa richiesta dei tifosi.

 

 

Ti potrebbe interessare

I predecessori di Vinicius jr: “Mi vedo vincere il Pallone d’Oro”

Chi sono gli atleti più famosi al Mondo nel 2019?

I dieci migliori portieri di calcio di sempre

Alessandro Del Piero diventa presidente di un club di calcio di LA

Rugby, l’italdonne conquista il secondo posto al Sei Nazioni

Matrimonio rock per Sergio Ramos e Pilar Rubio: AC/DC o Aerosmith?