champiosn-league-vodafone-arena
 

Tempo di Lettura: 12 minuti

La UEFA Champions League è ormai diventata la competizione di calcio per eccellenza e che tutti vogliono giocare, oltre ad essere il sogno proibito delle PayTv del nuovo millennio. Già da qualche anno per la prima volta i diritti sono passati anche ad una piattaforma in streaming, Primevideo di Amazon. Non in esclusiva, ma si sta facendo valere anche come piattaforma sportiva online.

Le migliori squadre d’Europa si sfidano in un mix di sfavoriti e pesi massimi che si scambiano colpi nel tentativo di raggiungere la finale. Questa coppa spesso e volentieri regala ai tifosi un match indimenticabile, fornendo anche storie spettacolari e drammatiche da tramandare ai propri nipoti.

Il bello di quella che fu la “Coppa dei Campioni” è la sua imprevedibilità. Tutto può davvero succedere, e anche se può essere un po’ prevedibile in alcune stagioni, c’è sempre il colpo di scena dietro l’angolo, come la Roma contro il Barcellona di qualche anno fa o l’ormai famosissima finale recuperata e vinta all’ultimo respiro tra Manchester United e Bayern Monaco.

Top 10: le migliori partite in Champions

Ce ne sarebbero molte di partite da ricordare, soprattutto se includiamo quelle appartenenti alla già nominata Coppa dei Campioni, quindi i match giocati prima della prima versione dell’attuale Champions League nel 1992. Ne abbiamo selezionate dieci.

10. Manchester United – Bayern Monaco 2-1 (1999)

Iniziamo proprio dal match già citato, in cui i 90 minuti complessivi di calcio non sono stati i più avvincenti di sempre, ma il dramma di quella finale del 1999 lo fa entrare dritto dritto nella top ten.

Due gol nei minuti di recupero di Teddy Sheringham e Ole Gunnar Solskjaer mettono ko il Bayern Monaco che già zoppicava, regalando così una vittoria memorabile ai Reds.

9. Milan – Barcellona 4-0 (1994)

Due dei migliori d’Europa si scontrarono in una drammatica finale nel 1994.

Il Barcellona era il favorito per vincere la sua seconda Champions League in tre anni, mentre il Milan era senza Marco Van Basten, Franco Baresi e altri giocatori chiave. In qualche modo, i rossoneri hanno dominato e la doppietta di Daniele Massaro nel primo tempo li ha portati sulla strada per uno vittoria storica.

8. Chelsea-Liverpool 4-4 (2009)

Il Chelsea è la Champions League hanno un rapporto contorto e complicato.

Un thriller da otto gol tra due delle squadre più emozionanti della Premier League in un quarto di finale tutto inglese. I Blues hanno reagito da 2-0 per passare il turno, quando il difensore Alex ha spazzato via lo Stamford Bridge con un gol su punizione disgustosamente potente..

7. Chelsea – Barcellona 4-2 (2005)
Nonostante i migliori sforzi e la pura magia di Ronaldinho – che ha messo a segno un tiro al limite delle leggi della fisica dal limite dell’area – il Chelsea riesce a passare ai quarti di finale in una gara incredibile.

La squadra di Jose Mourinho era tra le migliori al mondo e sulla buona strada già da due campionati consecutivi, regalando ai tifosi momenti davvero magici come questo.

6. Liverpool – Arsenal 4-2 (2008)
Un gol in trasferta di Abou Diaby nelle prime fasi del match e un secondo nel finale hanno fatto sembrare che l’Arsenal fosse destinato ad avanzare alle semifinali nel 2008.

Chi altro, se non Steven Gerrard, il ragazzo del posto, ci ha pensato. La decide su rigore quando sembrava ormai fatta per i londinesi, riportando in vantaggio i suoi a 4 minuti dal 90′. Poi la ciliegina sulla torta con il gol finale di Babel, troppo severo nei confronti dei Gunners. In semifinale il Liverpool troverà poi il Chelsea, che aveva eliminato i turchi del Fenerbache.

5. Deportivo La Coruña – Milan 4-0 (2003)
I pesi massimi italiani del Milan sembravano aver messo piede in semifinale dopo aver vinto 4-1 all’andata contro il Deportivo nella stagione 2002-03.

Ma in vero stile “Super Depor”, gli spagnoli hanno sfidato tutte le probabilità nella gara di ritorno in casa, battendo il Milan 4-0 e vincendo complessivamente 5-4 per strappare drammaticamente un biglietto per la semifinale.

4. Ajax – Tottenham 2-3 (2019)
Nel tentativo di incanalare una prestazione come quella Ajax stellare e giovane del 1995, una squadra altrettanto giovane e incredibilmente talentuosa quella della semifinale della Champions League 2019.

Il drammatico gol di Lucas Moura nei minuti di recupero che gli assicura una tripletta personale, il 3-2 finale e 3-3 sul parziale totale che trascina il Tottenham nella sua prima finale di Champions League. Poi persa per due a zero contro il Liverpool.

3. Juventus – Manchester United 2-3 (1999)
La prestazione colossale di Keane è stata la chiave per lo United che riesce a rimontare da una doppietta di Filippo Inzaghi in versione “Super Pippo” dopo soli 11 minuti. Un’ammonizione gli fece poi saltare la finale, ma lo United non l’avrebbe vinta senza il suo gol e il lavoro sporco nel centrocampo della Juve che ha animato una drammatica rimonta.

2. Barcellona – Paris Saint-Germain 6-1 (2017)
È stato uno shock di proporzioni monumentali quando il Paris Saint-Germain ha vinto 4-0 sul Barcellona nell’andata dei quarti di finale del 2017.

Il gol di Luis Suarez a tre minuti dall’inizio della gara di ritorno è stato un ottimo inizio per la rimonta, ma è stato solo una raffica di gol negli ultimi minuti che ha visto il Barça completare una mostruosa rimonta dal nulla. La doppietta di Neymar ha guidato la carica; ironico considerando che quell’estate sarebbe poi passato proprio al PSG.

1. Milan – Liverpool 3-3 (2005)
La più grande partita di Champions League di tutti i tempi rimane quella di Istanbul.

Il Milan era in vantaggio a fine primo tempo per 3-0 e la storia sembrava ormai essere scritta sui muri. Ma i Reds pareggiano la partita in soli sei minuti e i rigori sbagliati dal Milan dopo i tempi supplementari finiti in parità, hanno visto il Liverpool uscirne come campione d’Europa, risorgendo dalle macerie. Indimenticabile Jerzy Dudek nella porta dei Reds durante i tiri dal dischetto.

 

Leggi Anche

Champions League: qual è la squadra con più finali?

Finale Champions League, tifoso juventino va a Cadiz al posto di Cardiff

JUVENTUS: sei differenze tra il 2015 e il 2017

L’undici ideale di Andrea Pirlo in Champions League

Loading...