Serie-A-21-22
 

Tempo di Lettura: 4 minuti

© passionemaglie.it

Tutti conosciamo la telenovela delle maglie del Napoli di quest’estate, con i giocatori in ritiro costretti ad allenarsi con il vecchio sponsor tecnico (Kappa ndr) coperto con del nastro per non essere mostrato, e presentate solo a pochi giorni dall’esordio in campionato (Fonte: passionemaglie.it).

Certo è che si tratta di una mera mossa di marketing messa in atto da una vecchia volpe come AdL che sa fiutare bene gli affari. La SSC Napoli stessa ne è un chiaro testimone.

Senza contare che già l’anno scorso “costrinse” il vecchio sponsor ad una partnership con Marcelo Burlon, un brand alla ribalta della moda internazionale, per una maglia indossata solo poche volte e con una texture che tanto piace ai napoletani, ali d’angelo ripiegate sulle proprie spalle.

© SSC Napoli

Che l’istrionico patron del Napoli avesse qualcosa in mente era dunque chiaro ed ha fatto sbarcare in Serie A un brand che mai avremmo pensato di vedere su una maglia sportiva, Emporio Armani.

Strano a dirsi, ma i grandi brand sportivi non la regnano sovrana sulla Serie A, se non sulle maglie che contano. Leggasi Juventus, Milan e Inter, le quali rispettivamente hanno come sponsor tecnico Adidas, Puma e Nike.

Outsiders tra le big che però hanno un grande marchio sul petto a vestire i propri giocatori sono il Sassuolo con Puma e il Cagliari con Adidas.

Tra i marchi più utilizzati troviamo Macron con 5 club (Lazio, Sampdoria, Bologna, Udinese e Verona), a seguire Kappa con 4 club (Fiorentina, Genoa, Empoli e Venezia), seguono con 2 club ciascuno, Puma e Adidas con squadre già citate, e Joma con Atalanta e Torino.

A quota un club troviamo Nike, New Balance (Roma), Acerbis (Spezia), Emporio Armani (Napoli) e Zeus con la Salernitana, la cui maglia è disponibile su DadaSportWeb.

Guadagno 2021/22 club Serie A dagli sponsor tecnici

Di seguito l’elenco dele squadre con relativi sponsor tecnici e guadagno per la stagione 2021/22:

  • Juventus (Adidas) – 51 milioni di euro
  • Milan (Puma) – 11 mln
  • Inter (Nike) – 10 mln
  • Lazio (Macron) – 3,5 mln
  • Roma (New Balance) – 3,5 mln
  • Atalanta (Joma) – 2,5 mln
  • Fiorentina (Kappa) – 2,5 mln
  • Sampdoria (Macron) – 2 mln
  • Torino (Joma) – 2 mln
  • Bologna (Macron) – 1,5 mln
  • Cagliari (Adidas) – 1,5 mln
  • Genoa (Kappa) – 1,5 mln
  • Udinese (Macron) – 1,3 mln
  • Verona (Macron) – 1,2 mln
  • Sassuolo (Puma) – 1 mln
  • Spezia (Acerbis) – 0,47 mln
  • Napoli (EA7) – /
  • Empoli (Kappa) – non disponibile
  • Salernitana (Zeus) – non disponibile
  • Venezia (Kappa) – non disponibile

Fonte: kickest.it

 

Leggi Anche

Il motivo per cui il Futsal è ottimo per allenare i giovani

Cosa sono le Sure Bet e come funzionano?

Il canale YouTube della UEFA sul calcio femminile

Cos’è una “rabona” e perché si chiama così?

Perché le tifoserie di Napoli e Genoa sono gemellate?

Di padre in figlio: le dinastie del calcio

Loading...