Barbie-Bebe-Vio
 

La Mattel fa un ulteriore passo avanti nella battaglia a favore dell’inclusività e della parità tra i generi. Dopo aver lanciato anche a versione curvy Barbie ora ne lancia una ispirata a Bebe Vio, la celebre atleta italiana paraolimpica.

La bambola fa parte di una collezione che celebra donne che hanno realizzato i propri sogni, pensato per le bambine intorno ai 5 anni, età in cui si formano i primi stereotipi legati al genere. Il comunicato stampa della Mattel a riguardo dichiara: “A dispetto dei loro coetanei di sesso maschile, intorno a quest’età le bambine smettono di credere di poter intraprendere alcune carriere. Con l’obiettivo di accrescere la consapevolezza e l’attenzione sui fattori che ad oggi causano questo fenomeno, Barbie ha lanciato la campagna #ChiudiamoIlDreamGap al fine di sensibilizzare maggiormente famiglia, scuola e società su questo argomento”.

Alcune donne di fama, come la cantante Elisa e la stilista Alberta Ferretti, hanno ricevuto una loro riproduzione creata in esclusiva. E ora è stato il turno di Bebe Vio. La schermitrice che è stata colpita da meningite all’età di 11 anni ed ha subìto l’amputazione di gambe e avambracci, oggi è una star di fama quasi mondiale grazie alla sua caparbietà. Grazie a delle protesi ha iniziato a praticare lo sport che l’ha portata sul tetto del mondo, arrivando a conquistare la medaglia d’oro alle paraolimpiadi.

La sua filosofia vita è chiara e semplice: “Senza ironia e, soprattutto senza autoironia qualsiasi difficoltà diventa un peso enorme da sopportare. A riderci su, invece, si alleggerisce anche il momento più difficile.


 
 
 

Ultime dalla Piazzetta

Manchester United, Ighalo non si allena in squadra per paura del Coronavirus

Rugby, l’Italdonne ad un passo dal podio del ranking mondiale

Prolungata la sponsorizzazione tra Napoli e Kappa

Body Building: scandalo doping nel milanese, sei arresti

Carlo Ancelotti parla del suo esonero a Napoli

Brexit: cosa succede alla Premier League?

Loading...