diritti-tv-sport
 

Tempo di Lettura: 5 minuti

Il calcio è la grande passione degli italiani e non solo. Il calcio è entrato nelle televisioni degli italiani ufficialmente il 5 febbraio 1950, quando venne trasmessa la prima partita della storia in TV. Sono passati tanti anni e il calcio non ha smesso di appassionare grandi e piccoli, uomini e donne, quello che è cambiato è il modo in cui gli spettatori fruiscono e partecipano alla visione delle partite.

Se fino agli anni ottanta il calcio era uno spettacolo ancora della “tv in chiaro”, con gli anni novanta questo sport è diventato un business per i colossi della tv via satellite, Tele + e Stream poi inglobate da Sky alla fine del ventesimo secolo.

Oggi le piattaforme streaming consentono di guardare le proprie squadre del cuore senza bisogno di una TV, si possono vedere anche da PC e tablet. Un vero salto nel futuro quello che dallo schermo in bianco e nero alle dirette streaming, oppure potremmo semplicemente chiamarla evoluzione: cambiano i tempi e cambiano anche le modalità di fruizione degli spettatori. Vediamo insieme qual è il presente del calcio in TV e quale sarà il futuro.

DAZN

DAZN rappresenta un modo rivoluzionario di guardare il calcio e tutto lo sport. La piattaforma di streaming può essere scaricata su tutti i dispositivi, anche xBox, Playstation e computer, anche se molti preferiscono vedere le partite sullo smart TV. DAZN è un servizio innovativo, dedicato ai veri appassionati di sport che non vogliono perdere nemmeno uno dei loro match preferiti.

Sono sempre di più gli italiani che scelgono di abbonarsi a DAZN per la sua flessibilità, convenienza e facilità di utilizzo: non c’è bisogno di cavo o parabola. L’installazione è molto semplice e si può guardare lo sport su più dispositivi. Su DAZN sono disponibili tutte le partite di Serie A in diretta e sarà possibile vedere le partite direttamente dalla piattaforma che detiene i diritti della Serie A dal 2021 al 2024.

Inoltre, nonostante i problemi iniziale, il broadcaster ha messo in piedi un ottimo servizio clienti raggiungibile da diversi canali descritti in questa guida di numeroserviziclienti.com, tramite i quali gli operatori del call center risolvono tutti i problemi che i clienti possono avere con gli streaming degli eventi.

Amazon Prime Video

Un altro grande colosso del mercato dello streaming è sicuramente Amazon Prime Video, un servizio innovativo che è da poco entrato nel mercato della Champions League. Ora per chi è già abbonato Prime o si abbona, è possibile vedere in diretta partite in esclusiva. I clienti Prime in Italia possono guardare la UEFA Champions League su Prime Video, inclusa nell’abbonamento, senza costi aggiuntivi.

Questo è un chiaro segnale delle scelte di milioni di persone nel mondo che preferiscono di gran lunga accedere ai contenuti esclusivi senza dover sottoscrivere contratti o installare decoder o parabole. Inoltre, Amazon consente di guardare anche un programma di highlights in diretta dopo la partita del mercoledì, in cui vedere gli highlights di tutte le partite della giornata.

Sky e NowTV

Tantissimi tifosi di calcio restano però legati alla piattaforma di Sky, che tuttavia trasmette ancora via satellite. Anche qui è possibile vedere le partite di calcio e la famosa Pay TV è da sempre un pilastro per quanto riguarda lo sport in diretta, i commenti e tutto quello che ruota attorno alle notizie dal mondo calcistico.

Le partite si trovano su canali appositi. In alternativa, Sky offre la possibilità di sottoscrivere l’abbonamento con NowTv, la piattaforma streaming di Sky che si può scaricare sui propri dispositivi e anche sul televisore smart. L’offerta di Now Tv è molto vantaggiosa rispetto a quella di Sky e sono in molti a preferire un tipo di sottoscrizione più flessibile.

Vantaggi e Svantaggi del calcio in streaming

Perché gli italiani hanno iniziato a prediligere le partite di calcio in streaming? Semplicemente per necessità, visto che per tutta la vedere la serie A è necessario avere un account DAZN.

Comunque si tratta di un servizio più semplice da utilizzare, alla portata di tutti e che necessita semplicemente di un dispositivo e di una solida connessione a internet. Lo streaming permette di vedere le partite in ogni luogo ci si trovi perché basta avere l’app per smartphone della piattaforma per non perdere nemmeno un secondo della partita.

Lo streaming però può comportare anche diversi problemi che spesso possono essere di natura tecnica, come a volte è avvenuto proprio per DAZN, oppure per una connessione a internet poco stabile che potrebbe causare rallentamenti.

In ogni caso, togliendo qualche disguido momentaneo, sembra che il futuro del calcio in TV sia sempre più streaming. Tornare al servizio tradizionale è ormai difficile, le connessioni sono sempre migliori e le persone sono già abituate a guardare serie TV e film in streaming proprio perché si tratta di una comodità alla quale è difficile rinunciare.

 
 

Tempo di Lettura: 5 minuti

 

Leggi Anche

Il motivo per cui il Futsal è ottimo per allenare i giovani

Cosa sono le Sure Bet e come funzionano?

Il canale YouTube della UEFA sul calcio femminile

Cos’è una “rabona” e perché si chiama così?

Perché le tifoserie di Napoli e Genoa sono gemellate?

Di padre in figlio: le dinastie del calcio

Loading...