esports
 

Tempo di Lettura: 4 minuti

Al primo Mondiale di FIFA ci sono anche Roma e Sampdoria

La FIFA Interactive World Cup esiste dal 2004, ma per la prima volta è aperta a club professionistici. Sono 19 in totale e sono stati annunciati tramite il sito ufficiale dell’evento: Ajax, Brondby, Feyenoord, Heracles Almelo, Lione, Manchester Ciy, Nantes, New York City, PSG, PSV Eindhoven, River Plate, Roma, Sampdoria, Schalke 04, Sporting Lisbona, Stoccarda, Valencia, West Ham, Wolfsburg.

Le fasi ad eliminazione (a cui prenderanno parte i club professionistici) cominciano oggi, 5 agosto, a Londra: 24 giocatori, divisi nelle due macro-categorie PlayStation 4 e Xbox One, saranno raggruppati in due gironi da sei: i primi due di ogni gruppo si affronteranno in semifinale, prima della finalissima. I campioni delle due divisioni staccheranno quindi il biglietto per la fase finale, dove dovranno affrontare altri 30 gamer professionisti.

E i premi sono da capogiro: il vincitore avrà 200 mila dollari, al secondo 40 mila, mentre al terzo e al quarto spetteranno rispettivamente [solo] 5.000 dollari, per poi scendere ai 2.500 dal quinto all’ottavo posto, fino ai 1000 dalla 9ª alla 16ª posizione.

Chi sono i gamer delle squadre italiane?

Abbiamo già parlato del professionista di e-sports acquistato dalla Sampdoria, Mattia Guarracino aka Lonewolf92,  fortemente voluto dal patron Massimo Ferrero, mentre la Roma ne schiera addirittura due: Sam Carmody Poacherrrr e Nicolò Mirra Roma_Insa. In realtà sono tre, ma Aman “Ased” Seddiqi è già nella Grand Final di metà agosto grazie ai risultati ottenuti nelle qualifiche statunitensi.

 

I premi per la sola Club World Cup sono leggermente più bassi dell’evento globale, ma sembrano essere più rispettosi considerando che chi li vincerà è pagato per “giocare alla Playstation”.

 

 
 

Tempo di Lettura: 4 minuti

 

Ultime dalla Piazzetta

La più grande farsa della storia del calcio

I peggiori giocatori di sempre de La Liga spagnola

I peggiori acquisti del PSG di Al-Khelaifi

I 10 calciatori asiatici più costosi nel 2020

I 10 giocatori che hanno vinto Champions League e Copa Libertadores

Luigi De Laurentiis:«Il mio Bari merita di stare in alto»

Loading...

Commenti

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *