Champions League

Torna la Champions e tutti gli occhi italiani sono puntati sulla sfida di questa sera al San Paolo con il popolo azzurro pronto a spingere Mertens e soci alla rimonta sul Real Madrid, i campioni d’Europa in carica.

All’andata, nonostante un ottimo Napoli, i madridisti si sono imposti per 3-1 e stasera quindi occorrerà un’impresa assoluta per proseguire nella manifestazione.

Carica Napoli!

Servirebbe una bella ‘lezione di calcio’, come due settimane fa ha subito il Barcellona a casa del PSG.

Il Napoli può farcela? Difficile dirlo, la differenza tecnica tra le due squadre è notevolissima, il vantaggio consistente, l’abitudine di Ronaldo e soci a queste sfide è esagerata se confrontata con quella partenopea.

Tutto lascia pensare che le percentuali siano davvero poche, magari proprio quel 3% indicato da Sarri nella conferenza pre-gara.

Di sicuro il Napoli deve riuscire a concretizzare le poche chances che avrà e proveremmo a giocarcela in contropiede.

Il Real non è squadra che attende, ha sempre e solo voglia di vincere, per cui la velocità di Insegne e Mertens potrebbe davvero complicare la vita al team di Zidane.

L’atteggiamento napoletano ammirato contro la Roma può essere quello giusto e indovinare le ripartenze l’arma letale migliore!
ARSENAL-BAYERN MONACO (and. 1-5) Ancelotti se ne va in Inghilterra a visitare Londra forte del superbo 5-1 dell’andata.

Gara che si preannuncia con poco pathos, magari i Gunners ci proveranno ma per i tedeschi non può che essere una passeggiata passare il turno partendo da un super vantaggio. L’Arsenal infatti deve fare 4 gol senza subirne…
BORUSSIA DORTMUND-BENFICA (and. 0-1) Grande equilibrio per questa sfida di ritorno dopo il successo di misura dei lusitani nell’andata.

Il Benfica è sulla carta più debole dei tedeschi che si giocano di fronte al pubblico amico la possibilità di ribaltare il passivo; Borussia peraltro anche in un grande momento di forma in campionato con tre vittorie di fila, ma la Champions è un’altra cosa…
BARCELLONA-PSG (and. 0-4) ‘Remuntada’ possibile per i blaugrana? Difficile, difficilissimo, ma come dicono da più parti, se c’è una squadra al mondo che può farla, questa è proprio il Barcellona.

Per gli spagnoli le ‘prove’ sono andate benissimo, sei gol al Gijon e cinque al Celta, ma la ‘messa in scena’ di quindici giorni è ancora ben impressa ed ha avuto l’amaro sapore della ‘lezione di calcio’.

Inutile nascondersi, il PSG dell’andata ha regalato momenti spettacolari e ridimensionato Messi e soci, ora chiamati a qualcosa in più di un’impresa.

E i francesi? Carichi a mille e decisi a sfruttare le praterie che si presenteranno per Cavani e compagnia bella. Per i bookmakers il Barca vincerà la gara (1,45), ma difficilmente si qualificherà (quota 8): siamo su questa lunghezza d’onda.

 

Ti potrebbe interessare

Culturismo: sospeso torneo per abbandono dei concorrenti causa test anti-doping

Argentina, Diego Maradona sulla banconota da 10 Pesos

La ragione per cui Cristiano Ronaldo ha pianto contro il Valencia

I vincitori dei guanti d’oro ai Mondiali: dal 1930 ad oggi

Dramma in Argentina: ucciso il portiere Facundo Espíndola

Maradona si ripropone per la panchina della selección: “Lo farei gratis!”