Tempo di Lettura: 2 minuti

E’ nata la Lega Pro 2014/2015. I tre gironi, composti con criteri geografici, raccontano la storia del calcio italiano.

Il girone settentrionale annovera squadre come Cremonese, Novara, Venezia e Vicenza. Oltre a tanti derby lombardi con Monza, Como e Mantova sugli scudi.

Scendendo al centro di sicuro fascino Ancona- Ascoli e Lucchese-Pisa, senza tralasciare la Reggiana e la Spal con l’aggiunta del Prato, neo succursale dell’Inter.

Il girone meridionale si preannuncia bollente per sfide dal sapore anni ’80 e con qualche timore per l’ordine pubblico. Casertana, Lecce, Salernitana, Messina, Reggina, Foggia… lo spettacolo è assicurato!

GIRONE A: Albinoleffe, Alessandria, Bassano Virtus, Como, Cremonese, FeralpiSalò, Giana Erminio, Lumezzane, Mantova, Monza, Novara, Pavia, Pordenone, Pro Patria, Real Vicenza, Renate, Sudtirol, Torres, Venezia, Vicenza.

GIRONE B: Ancona, Ascoli, Carrarese, Forlì, Grosseto, Gubbio, L’Aquila, Lucchese, Pisa, Pistoiese, Pontedera, Prato, Pro Piacenza, Reggiana, San Marino, Santarcangelo, Savona, Spal, Teramo e Tuttocuoio.

GIRONE C: Aversa Normanna, Benevento, Barletta, Casertana, Catanzaro, Cosenza, Foggia, Ischia, Juve Stabia, Lecce, Lupa Roma, Martina, Matera, Melfi, Messina, Paganese, Reggina, Salernitana, Savoia e Vigor Lamezia

 
 

Tempo di Lettura: 2 minuti

 

Ultime dalla Piazzetta

Un giocatore su 3 ammette che perdere a FIFA gli rovina la giornata

La World Rugby rivede le linee guida sui Transgender: “la sicurezza e l’equità non possono attualmente essere garantite per le donne”

I numeri di Pjanic della scorsa partita di Champions

LND: concessione streaming sui social delle squadre per campionati Femminili e Regionali

Pallavolo: stilato il protocollo per il ritorno della Serie A

L’uomo che ha scritto l’inno della Champions League

Loading...

Commenti

  1. Lea Poulsen

    La sosta natalizia e stata effettuata fra domenica 28 dicembre 2014 e il 4 gennaio 2015, mentre quella di Pasqua e stata fatta il 5 aprile 2015 E stato il primo campionato dopo la riforma deliberata dalla Lega Italiana Calcio Professionistico che ha ricreato la formula con tre gironi da 20 squadre ciascuno in vigore fino al 1978 per la Serie C. Hanno partecipato 60 squadre di differenti provenienze: 3 sono retrocesse dalla Serie B (una quarta, il Padova, ha rinunciato all’iscrizione al campionato

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *