calciomercato

Con la chiusura delle porte dello Star Hotel di Rogoredo è terminata ufficialmente la sessione invernale di calciomercato.

Se ne riparlerà in estate a questo punto, ma le grandi società della nostra Serie A, non si fermano mai, come ben sappiamo e, molte di esse, sono già all’opera per mettere a segno altri colpi e rafforzare, così, ulteriormente le rose a disposizione.

D’altro canto, si cerca di monetizzare il più possibile grazie a plusvalenze interessanti, o a ridurre sensibilmente il proprio monte ingaggi con calciatori in esubero, ma ancora in busta paga.

A bocce ferme, analizziamo, il mercato, squadra per squadra, provando a dare anche un voto ad ogni club.

 

I voti di calciomercato

 

Atalanta: la Dea, è stata una delle regine. Ha saputo valorizzare i propri talenti, cedendone subito alcuni (Gagliardini) ed altri a stretto giro di boa (Caldara, Kessie) che saranno fuori in estate. 7

Bologna: nessun particolare movimento per la squadra di Donadoni. Resta comunque una rosa che può mantenere la categoria. 6

Cagliari: stesso discorso anche per i sardi. Da segnalare gli arrivi sull’isola di Gabriel ed il ritorno di Ibarbo. 6

Chievo: altra stagione tranquilla per i clivensi che stanno facendo come sempre il loro dovere. Dal Genoa, unico volto nuovo, Gapkè. 6

Crotone: i calabresi tentano l’impresa che pare ardua ed hanno cercato di portare nella città di Archimede qualche nome, senza riuscirci però.

Da capire la cessione di Palladino. 5

Empoli: bomba finale sul gong! Colpo El Kaddouri per i toscani, che si assicurano a titolo definitivo le prestazioni del fantasista marocchino in uscita dal Napoli. 6,5

Fiorentina: c’era da sistemare la porta e così è stato fatto: dall’Atalanta, in prestito, il numero 1 Sportiello, che reclamava spazio con Gasperini.

Colpo di coda, degno di nota, l’arrivo di Saponara, che garantirà ulteriore spinta sulla linea di trequarti. 6,5

Genoa: Preziosi, si sa, è bravo a fare affare soprattutto con il Milan. Ocampos in rossonero ne è la prova. Ma anche Rincon alla Juve, è un colpo niente male!

Ma complimenti, però, per le entrate di Hiljiemark, Beghetto, Morosini, Taarabat, Rubinho e Palladino, che garantiranno alternative di livello a Juric. 7

Inter: il grosso del lavoro è stato fatto l’estate scorsa, con bis da giugno in poi. I neroazzurri si sono mossi con raziocinio offrendo a Pioli il mediano che serviva (Gagliardini), assemblando così una buona diga davanti alla difesa. 6,5

Juventus: la Vecchia Signora non si smentisce mai! Marotta & Co, fanno sempre un ottimo lavoro, sia a breve che a medio-lungo termine.

Rincon adesso e Caldara in futuro, sono la prova lampante di questo lavoro straordinario, senza parlare dei vari colpi rimasti a farsi le ossa (vedi Orsolini dell’Ascoli). 7,5

Lazio: Inzaghi va per la sua strada e così lo fanno andare. Nessun acquisto di rilievo per le Aquile. Solo conferme in blocco di tutta la rosa fino a fine stagione. 5,5

Milan: Deulofeu ed OCampos in prestito sono due colpi alla Galliani.

Rinforzi pronti subito e che si integreranno bene nello scacchiere tattico di Montella, che, però, dovrà rinunciare a Bonaventura.

Lo spagnolo ed il sudamericano dovranno mettersi subito a disposizione. 6,5

Napoli: gli azzurri hanno accontentato le richieste di Sarri che voleva un ariete in attesa del ritorno di Milik. Così è arrivato Pavoletti sotto al Vesuvio, pronto a regalare tanti gol.

Fuori dai radar già da un po’ Gabbiadini, che ha salutato tutti: destinazione Premier League e gol a soli 12′ dall’esordio. 6,5

Palermo: ennesimo ribaltone in panchina per i rosanero. Stavolta è il turno di Diego Lopez. Ma di acquisti di peso nemmeno l’ombra. Si accettano miracoli! 4,5

Pescara: mezza rivoluzione sull’Adriatico.

Oddo resta al comando, ma il materiale umano a disposizione non migliora.

Situazione di classifica davvero irrecuperabile, nonostante gli arrivi di Stendardo, Bovo, Gilardino e Muntari. Destino segnato! 5

Roma: mercato tranquillo per i giallorossi che si assicurano dal Lione Grenier e mandano in prestito Iturbe al Torino. 6

Sampdoria: scommessa da vincere quelle che Ferrero ha regalato a Giampaolo con i vari Bereszynski e Simic. I blucerchiati sembrano aver trovato la quadra ed i risultati si vedono. 6,5

Sassuolo: il vero acquisto di questa sessione è sicuramente il recupero di Berardi, tornato arruolabile a tutti gli effetti.

Potrebbe essere importante anche Aquilani in cabina di regia. 6

Torino: poco o niente da cambiare per Miha ed i suoi granata. Una freccia in più Iturbe in prestito dalla Roma. 6

Udinese: i Pozzo acquisiscono in prestito Gnoukouri dall’Inter. Per il resto tutto come prima. 5,5

Ti potrebbe interessare

Tyson Fury tornerà sul ring dopo lo stop per doping…

Asier de la Iglesia, il primo professionista spagnolo con sclerosi multipla

Cliftonville, testa bassa durante l’inno inglese in finale di Coppa Irlandese

Barcellona: le 8 sconfitte scottanti al Camp Nou

Zola e le gare di punizioni con Maradona a Napoli…

Champions League: qual è la squadra con più finali?