juventus-nuovo-logo

Per Patrick Evra, esterno d’esperienza in forza alla Juventus, è un mese di Gennaio davvero molto particolare.

Ma la sessione invernale di calciomercato, è così e lascia davvero poco spazio alla fantasia.

Le voci si susseguono con ritmi serrati ed i diretti interessati, sono sempre in attesa di novità sul proprio futuro.

Così, anche per il 3 della Nazionale francese è tempo di una “valigia sul letto è quella di un lungo viaggio”.

Già, perché, il fluidificante, dopo aver dato tanto alla causa della “Vecchia Signora”, contribuendo a diversi successi della più recente era bianconera, sembra non rientrare più nei piani tecnico-tattici di mister Max Allegri, pur restando comunque un fondamentale “uomo-spogliatoio” ed è stato gentilmente invitato a cercarsi una nuova destinazione, considerato anche l’ingaggio di una certo peso, che Marotta & Co. potrebbero, così, decurtare dalla casse, comunque sempre in attivo, della società di Corso Gallileo Ferraris.

Lo “zio Pat”, come soprannominato dai suoi compagni di squadra e dai seguaci e follower sui vari social, sui quali è tra le star del mondo dello sport più interattive e presenti, ormai è pronto a salutare la città di Torino.

Per lui, nelle scorse settimane, si erano fatte sotto diverse squadre. Dall’affascinante e ricca ipotesi “esotica” con destinazione Cina ed Emirati, fino alla suggestione spagnola con il Valencia in prima linea.

Anche dalla Premier League c’erano stati segnali di interessamento, ma il Crystal Palace, considerato dall’entourage non proprio un club di prima fascia, sembrava potesse essere troppo “poco” per il transalpino.

Le squadre interessate…

Così, dopo anche un’eventuale reintegro a Vinovo con il conseguente addio a fine campionato, le ultimissime di calciomercato darebbero un Evra in direzione Ligue 1, con un biglietto in mano per Lione.

I rossoblù, sarebbero venuti allo scoperto tramite alcune dichiarazioni rilasciate alla stampa, in particolare sulle colonne dell’Equipe, da Bruno Gènèsio, allenatore proprio dell’Olympique: “Evra? È un grandissimo calciatore.

Ha l’esperienza giusta che potrebbe fare al caso nostro. Non ho ancora parlato, però, con il nostro presidente per far avviare eventualmente la trattiva”.

La pista che porta in Francia, potrebbe essere graditissima per la dirigenza bianconera, che avrebbe dalla sua, l’opzione Tolisso da sfruttare a pieno, da inserire come parziale contropartita nello scambio tra talenti della stessa nazione, con ovvio conguaglio economico a favore dei francesi.

Infatti, il giovane centrocampista, gioiellino di soli 22 anni, piace e non poco alla Juve, anche se i 40 e passa milioni di euro, frenano un po’ l’affondo decisivo dei Campioni d’Italia.

Ma il buon vecchio “zio Pat”, potrebbe fare da garante e diventare un valido lasciapassare per la buona riuscita del tutto. Anche se da Torino, fanno sapere, che per Tolisso, potrebbe riparlarsene anche a giugno, eventualmente sdoppiando gli affari. Staremo a vedere.

Intanto, occhio allo Schalke 04. La compagine di Gelsenkirchen, stando ai bene informati, potrebbe rappresentare una valida alternativa per l’ultimo importante ingaggio dell’esterno dei “galletti”, ormai giunto a fine carriera ed ai suoi giri di valzer finali.

Anche in questa occasione, potrebbero esserci altri intrecci di mercato con i tedeschi pronti a mettere sul piatto il terzino Kolasic, in scadenza ed a fine contratto e già prenotato dalla Juventus per la prossima stagione. La trattativa, così, potrebbe sbloccarsi anche subito, con i teutonici che virerebbero su Evra e con i bianconeri felici di accogliere, quanto prima, l’esterno bosniaco.

 Fonti foto: web

Ti potrebbe interessare

Culturismo: sospeso torneo per abbandono dei concorrenti causa test anti-doping

Argentina, Diego Maradona sulla banconota da 10 Pesos

La ragione per cui Cristiano Ronaldo ha pianto contro il Valencia

I vincitori dei guanti d’oro ai Mondiali: dal 1930 ad oggi

Dramma in Argentina: ucciso il portiere Facundo Espíndola

Maradona si ripropone per la panchina della selección: “Lo farei gratis!”