ssc napoli

Un po’ di confusione in Parma-Napoli

Pronta la risposta del club partenopeo all’ambaradan andato in onda (e fuori onda) al Tardini di Parma. Il tutto nasce dal malcontento del Pipita esternato già durante il corso della partita. Ha pronunciato frasi dure che a qualche giocatore della squadra emiliana non è andata giù, su tutti al portiere napoletano del Parma, Mirante.

A seguire poi parole grosse anche a livello dirigenziale e sull’ipotetico impegno profuso dai crociati durante il campionato, soprattutto nei confronti delle dirette rivali del Napoli. Animi tesi un po’ su tutto il terreno di gioco a fine partita, insomma.

Un po’ di drammi post partita che hanno fatto il giro di media e social media e che hanno portato la società partenopea a diramare un comunicato ufficiale:

In riferimento al match Parma – Napoli, la Società azzurra tiene a precisare che tutte le proteste di fine partita erano rivolte esclusivamente alle continue perdite di tempo. Nessuna di queste proteste riguardava l’impegno del Parma che è stato ovviamente encomiabile.

Tre righe che non basteranno a spegnere il fuoco.

Ti potrebbe interessare

Argentina, Diego Maradona sulla banconota da 10 Pesos

La ragione per cui Cristiano Ronaldo ha pianto contro il Valencia

I vincitori dei guanti d’oro ai Mondiali: dal 1930 ad oggi

Dramma in Argentina: ucciso il portiere Facundo Espíndola

Maradona si ripropone per la panchina della selección: “Lo farei gratis!”

A Bibione si svolgerà la Beach Volley Marathon