fc barcelona
 
(Foto: El Pais Uruguay)

 

I soprannomi dei tifosi delle squadre di calcio possono essere vecchi come i club stessi e, in alcuni casi, il nome persiste nel corso degli anni, ma il suo contesto finisce per essere perso.

I soprannomi del Barcellona

Uno degli esempi più curiosi è una delle grandi squadre del campionato spagnolo, il Barcellona: “blaugrana” e “culés”.

Ci sono due modi comuni di riferimento per i tifosi del club. Il primo, blaugrana ha una spiegazione prevedibile, la miscela dei colori in catalano (Blau, il che significa blu nella lingua locale, e granata), altro modo per definire la squadra in generale è con l’abbreviazione “Barça”, la cui pronuncia corretta è “Barsa”.

Il termine culés però ha radici più curiose. Leggenda narra che nel vecchio e scomparso stadio “Les Corts” dove la squadra ha giocato dal 1922 al 1957, quando ha poi aperto il Camp Nou, i glutei dei tifosi posti nelle ultime file dello stadio sporgevano a causa dello spazio limitato disponibile quando la tribuna si riempiva.

L’immagine in cima all’ articolo, una delle poche rimaste dell’epoca, è l’esempio perfetto del motivo per cui il soprannome “culés” è diventato popolare.

Fonte: BarcaTV

 
 
 

Ultime dalla Piazzetta

Stadi di Subbuteo, tra gioco e modellismo

MMA, la classifica dei fighter dal migliore al peggiore

Perché Messi cammina i primi minuti di partita?

Dybala: “Giocare con CR7 e Messi è un vantaggio per me, posso studiarli ogni giorno”

David Villa: “Ho avuto fortuna, sono stato felice!”

Presidente FIGC femminile: “Le pari opportunità nel 2020 sono dovute”

Loading...