inter
 

Tempo di Lettura: 2 minuti

Secondo quanto riportato da Zon.it, delle sanzioni in arrivo per un gruppo di tifosi interisti. Quarantanove (49) supporter nerazzurri sono stati denunciati per aver violato le norme di contenimento per il Coronavirus. I fatti risalgono allo scorso 7 marzo, quando un gruppo di circa 350 tifosi si radunarono ad Appiano Gentile, dove si allena l’Inter. Il tutto per supportare i giocatori in vista della sfida contro la Juventus del giorno dopo (poi finita 2-0 per la Juventus).

Oltre a non aver dato preavviso, i tifosi avevano agito in violazione delle disposizioni del Decreto Legge 23 febbraio 2020 per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica Covd-19, ammassandosi senza dispositivi di protezione e senza rispettare la distanza di sicurezza. Grazie alla riprese effettuate dal personale della Polizia Scientifica della Questura di Como sono stati identificati e deferiti all’Autorità giudiziaria.

Altri due tifosi, invece, sono stati denunciati per possesso di fumogeni. La gara si giocava a porte chiuse, e quindi i tifosi non avrebbero potuto seguire la squadra nella trasferta piemontese. Già in quel periodo le immagini dei tifosi suscitarono molte polemiche. Il numero dei contagi era ancora basso, ma era in rapida salita, e la Lombardia era stata appena dichiarata zona rossa.

 
 

Tempo di Lettura: 2 minuti

 

Ultime dalla Piazzetta

Pallavolo: stilato il protocollo per il ritorno della Serie A

L’uomo che ha scritto l’inno della Champions League

Marcelo e altri campioni che hanno scelto un orologio Casio

Il film hard sui Mondiali di Cicciolina e Moana Pozzi

Il Ministro Spadafora e il pubblico negli stadi, ecco quando si ritornerà a tifare

Serie D, presunta combine tra Picerno e Bitonto

Loading...