tennis
 
Ristorante Djokovic
© vegolosi.it

Ho mangiato di tutto, sempre, ma mi sono reso conto che come mi alimentavo non mi faceva sentire in forma e non riuscivo a dare il meglio di me. Invece, per la mia professione, devo essere sempre sicuro che il mio corpo sia forte abbastanza per affrontare cambiamenti di alimentazione, ambiente, clima e superfici di gioco”.

Novak Djokovic

Circa un mese fa il tennista serbo ha inaugurato un ristorante vegano a Montecarlo, Eqvita Restaurant, insieme alla moglie Jelena Ristic, e tra gli invitati c’erano tanti altri campioni del circuito tra cui Fabio Fognini o Andy Murray che hanno così potuto assaporare alcune pietanze prive di zucchero, lattosio e glutine.L’alimentazione del campione

Nel 2010 Djokovic ha scoperto di essere intollerante al glutine e al lattosio, proprio prima di diventare dominatore assoluto del tennis maschile. Si è quindi reinventato ricercatore, ha sperimentato cibi adatti al suo problema e ha presentato i suoi prodotti anche a Milano, al nuovo Palazzo della Regione Lombardia.

La dieta di Djokovic

Ma cosa mangia concretamente Novak Djokovic?

Al mattino colazione a base di superfood, (“un alimento ricco di un nutriente considerato particolarmente benefico per la salute e il benessere” – così li descrive l’Oxford English dictionary) con barrette e centrifugati di frutta. Durante il giorno riso o pasta senza glutine, poi legumi crudi o al vapore. La sera, invece, principalmente zuppe e tantissima frutta.

Fonte: vegolosi.it

 
 
 

Ultime dalla Piazzetta

Stadi di Subbuteo, tra gioco e modellismo

MMA, la classifica dei fighter dal migliore al peggiore

Perché Messi cammina i primi minuti di partita?

Dybala: “Giocare con CR7 e Messi è un vantaggio per me, posso studiarli ogni giorno”

David Villa: “Ho avuto fortuna, sono stato felice!”

Presidente FIGC femminile: “Le pari opportunità nel 2020 sono dovute”

Loading...