boca juniors
 

Tempo di Lettura: 4 minuti

Carlos Tevez si sta ancora godendo gli ultimi scampoli di calcio che gli restano da giocare. Il 35enne argentino è ancora al Boca e concede un’intervista a Tyc Sports in cui ha rivisto diversi momenti della sua carriera e ha sottolineato il suo amore per la nazionale argentina.

I suoi inizi a Manchester: “Ho iniziato a fare amicizia con Rooney. Mi identificavo molto in lui con per il luogo in cui era cresciuto, che era una zona bassa del Liverpool. Lottava sempre sulla palla come se fosse l’ultima, giocava come me.

Tevez Rooney
© ESPN

L’aneddoto dell’automobile:”Agli allenamenti dello United tutti arrivavano con una Ferrari o una Lamborghini, anche il peggiore ne aveva una. Andavo con l’Audi che il club ti da e mi hanno riso. Mi hanno caricato con i loro commenti come se fosse con una Fiat600. Poi quel folle di Rooney è venuto e mi ha dato la sua Lamborghini.

La finale contro il Barcellona nel 2015: “Io potevo solo pensare di andare al Boca. Ero al mio livello migliore, stavamo per giocare la finale di Champions League contro il Barça e ho pensato solo a una cosa: tornare al Boca. Stavo solo pensando di tornare a casa ed essere un campione lì, non vedevo l’ora.

La promessa ad Agnelli:”Feci una promessa al presidente della Juventus. In quella Champions League stavo andando forte e ho detto ad Agnelli che se avessi portato la Juve in finale, mi avrebbe dovuto lasciare andare al Boca. E così è stato. Ha capito. Dovevo tornare al Boca e stavo per fare tutto il possibile per tornarci.

L’interesse di altre squadre: “L’Atletico Madrid mi ha amato ma io pensavo solo al Boca. Si parlava anche di Monaco e Bayern Monaco. Ma non ne volli sapere di altre offerte.

Lealtà verso il Boca: “Voglio restare qui fino a quando non mi sentirò utile. Niente mi porterà più lontano da questo club. Voglio ritirarmi con questa maglietta. Direi di no al Real Madrid se mi cercasse.“.

 

Ultime dalla Piazzetta

Un giocatore su 3 ammette che perdere a FIFA gli rovina la giornata

La World Rugby rivede le linee guida sui Transgender: “la sicurezza e l’equità non possono attualmente essere garantite per le donne”

I numeri di Pjanic della scorsa partita di Champions

LND: concessione streaming sui social delle squadre per campionati Femminili e Regionali

Pallavolo: stilato il protocollo per il ritorno della Serie A

L’uomo che ha scritto l’inno della Champions League

Loading...