medicina
 

Tempo di Lettura: 4 minuti

Ogni persona ha bisogno di riposare e di farlo in maniera efficace e questo è ancora più valido per gli sportivi e per tutti coloro che ricercano la performance all’interno di uno sport a livello professionistico, agonistico o semplicemente amatoriale.

L’importanza del riposo all’interno dello sport ma non solo non deve mai essere sottovalutata, questo è un dettaglio che gli sportivi professionisti oggi conoscono perfettamente e che può essere applicato da chiunque per portare la propria performance a livelli migliori.

Ogni singolo atleta che voglia mantenere costanti le sue prestazioni e crescere nel tempo deve dormire in modo adeguato. Vediamo allora tutte le informazioni di cui bisogna tener conto e quali fattori ostacolano o migliorano il rendimento sportivo.

Il recupero sportivo

Il recupero sportivo è una parte indispensabile dell’allenamento di un atleta e come tale deve essere trattata, permette infatti di recuperare energie fisiche ma anche mentali, di lenire dolori e prevenire infiammazioni gravi ma anche di attivare tutti quei processi di crescita delle prestazioni sportive e muscolari dando il tempo al corpo di riprendersi e di “costruirsi”.

In più il recupero sportivo permette alla mente di assimilare meglio schemi, tattiche ma anche movimenti con un aumento della performance e del rendimento ma non solo. Senza il giusto riposo, inoltre, chi effettua allenamenti intensi può cadere nel rischio di bornout fisico ovvero il momento in cui inizia il catabolismo fisico e mentale delle proprie risorse e invece di progredire si finisce per avere prestazioni sempre inferiori portando il corpo a una spirale di peggioramento invece che di miglioramento.

Perché il riposo è fondamentale

Il riposo è un fattore indispensabile per massimizzare le proprie prestazioni giornaliere in ogni singolo campo. Diversi lavori medici hanno infatti quantificato il miglioramento che un corretto riposo apporta alla performance sportiva ed esso può arrivare a un 10% in media in più.

Per tutti gli atleti questa è una differenza che non andrebbe data per scontata, possono aumentare la precisione, la concentrazione e la resistenza ma anche la forza esplosiva e quella massimale. Dormire le giuste ore di sonno e riposare su di un supporto adeguato permette a chiunque di avere il meglio e di dare il massimo all’interno di ogni attività sportiva effettuata.

Consigli per riposare meglio

La prima e più importante cosa da fare per dormire e riposare al meglio è avere un sonno di 8 ore su di un materasso che sia confortevole e aiuti la giusta circolazione, fondamentale per mantenere i muscoli e il corpo di uno sportivo al 100%. Se non sapete come sceglierlo, vi consigliamo questa guida di Dormire.net.

Tuttavia, esistono anche altre cose che si possono fare per massimizzare l’utilizzo, indispensabile, di un buon materasso ovvero evitare i dispositivi elettronici come computer, tablet e telefoni cellulari prima di andare a letto, ridurre le sostanze eccitanti come alcol, caffeina e nicotina che possono portare a dormire male e a non prendere sonno.

Infine, si consiglia di cenare a un orario adeguato che permetta al fisico di digerire e quindi di dormire in modo ottimale e di avere degli orari regolari a cui andare a letto, cenare e riposare.

Conseguenze della mancanza di riposo

Quando una persona, uno sportivo nello specifico, non riposa in modo ottimale e quindi ha mancanza di riposo può avere maggiore stress ossidativo e quindi più infiammazioni e infortuni, cattivo rendimento ma anche stanchezza cronica ovvero incapacità di allenarsi in modo adeguato.

La mancanza di riposo comporta anche diminuzione della concentrazione e quindi del focus sull’allenamento e irritabilità. Se sommati tutti questi meccanismi portano a un deficit nel rendimento sportivo sia in allenamento che in gara.

Infine, come se non bastasse oltre allo stress fisico la mancanza di riposo comporta anche stress mentale e l’aumento delle possibilità di incorrere in infortuni, anche gravi, e riduce l’efficacia del sistema immunitario.

 
 

Tempo di Lettura: 4 minuti

 

Leggi Anche

Qual è la differenza tra l’allenamento sportivo e i normali allenamenti in palestra?

Calcolare la percentuale di massa magra e grassa per rimanere in forma ed in salute

Gli esercizi che bruciano più calorie, ordinati per intensità

Gli integratori, quale ruolo assumono?

Come mantenersi in forma a casa?

Guida rapida all’uso del rullo massaggiante: benefici e rischi

Loading...