Tempo di Lettura: 5 minuti

Alex Morgan e Megan Rapinoe – © www.lfootball.it

Un anno dopo aver vinto tutto a livello femminile, la Coppa del Mondo e il Pallone d’Oro in Francia 2019, The Best e il Pallone d’Oro Femminile, Megan Rapinoe ha giocato solo tre partite, scegliendo di non giocare da marzo con la sua squadra, la OL Reign, club di Seattle, e non è stata convocata dalla Nazionale degli Stati Uniti, motivo per cui è sorprendente che sia stata nuovamente tra le finaliste per The Best ed è stata inserita nella squadra ideale del FIFPro, lo stesso di cui fa parte anche l’unica italiana ad essere inserita in un Best XI ed attaccante della Juventus, Barbara Bonansea. “Non posso fare a meno di essere sorpresa di essere selezionata, visto che non gioco da marzo“, avrebbe dichiarato la calciatrice americana sorpresa per la scelta della FIFA.

Irregolarità che la stessa Rapinoe ha riconosciuto dopo l’annuncio dell’undici ideale annunciato qualche giorno fa, pubblicando sul suo account Twitter che, sebbene sia grata per il riconoscimento, mostra la scarsa diffusione che il calcio femminile ha: “Il mio inserimento in questi undici è un segnale in più che dobbiamo continuare a scommettere sul calcio femminile“. La Rapinoe ha giocato solo tre partite nel 2020, nella She Believes Cup (coppa su invito riservata a nazionali femminili; n.d.a.) a marzo, segnando un gol e fornendo un assist. Alle competizioni sccedutesi dopo questa coppa, non ha partecipato alla NWSL in Utah in estate (chiusa in una bolla stile NBA), alla Challenge Cup, alle Fall Series e la nazionale non l’ha convocata per l’amichevole contro l’Olanda.

Il messaggio di Rapinoe dopo essere stato scelta nella FIFPro undici:

Ovviamente sono onorato di essere riconosciuto dai miei colleghi in tutto il mondo che hanno votato per il Team FIFPro. Allo stesso tempo, sono rimasta sorpresa che soddisfacessi i requisiti per essere scelta, perché non gioco da marzo (2021, eccolo!). Abbiamo così tanti giocatrici fenomenali nel mondo e tutti dobbiamo fare il possibile per riconoscerli. Il fatto che sia stata scelta rivela ancora una volta che per promuovere il nostro gioco, dobbiamo investire in modo che più giocatori abbiano l’opportunità di essere visti in TV nei loro paesi e a livello globale mentre competono per le loro squadre e le nazionali. Il futuro del nostro sport è così luminoso, il potenziale è illimitato, e il nostro impegno a spingerlo avanti da tutte le angolazioni deve corrispondere a questo. Ancora una volta, sono onorata e lusingata di essere avermi riconosciuto questo onore e non vedo l’ora di tornare in campo nel 2021! Congratulazioni a tutti voi dell’undici ideale, siete giocatrici fantastiche. Spero che sarà un altro grande anno per il calcio femminile. Buone vacanze, augurando a tutti salute e felicità. Baci e abbracci, Pinoe.

 

Leggi Anche

Il motivo per cui il Futsal è ottimo per allenare i giovani

Il canale YouTube della UEFA sul calcio femminile

Cos’è una “rabona” e perché si chiama così?

Perché le tifoserie di Napoli e Genoa sono gemellate?

Di padre in figlio: le dinastie del calcio

Chi sono i migliori giocatori di sempre ai Mondiali?

Loading...